Pontecagnano Faiano ammessa al finanziamento del Fami

Pontecagnano Faiano
foto: pagina facebook Comune Pontecagnano Faiano

Il Comune di Pontecagnano Faiano è stato ammesso al programma di finanziamenti per il Fami, per la realizzazione di uno sportello di mediazione culturale

Messaggio elettorale a pagamento commissionato da Carmine Vicinanza

Grande soddisfazione per la notizia dell’ammissione del Comune di Pontecagnano Faiano al finanziamento del Fami (Fondo asilo migrazione e integrazione 2014-2020).

L’ente retto da Giuseppe Lanzara, firmatario del progetto con  l’Istituto d’Istruzione Superiore Perito – Levi di Eboli (nel ruolo di capofila), il Piano Sociale di Zona Ambito Sa4, il Consorzio Format Battipaglia, è risultato beneficiario di un importo di circa 235.000,00 euro per la realizzazione di uno sportello di mediazione culturale a supporto di cittadini stranieri.

Il Fondo è stato isitituito infatti al fine di rafforzare e sviluppare tutti gli aspetti del sistema europeo comune di asilo, sostenere la migrazione legale verso gli Stati membri in funzione del loro fabbisogno economico ed occupazionale e promuovere l’effettiva integrazione dei cittadini di Paesi terzi nelle società ospitanti; contrastare l’immigrazione illegale, con particolare attenzione al carattere durevole del rimpatrio e alla riammissione effettiva nei paesi di origine e di transito, migliorare la solidarietà e la ripartizione delle responsabilità.

Ben 3 i milioni di euro previsti complessivamente per le misure volte a realizzare attività di formazione e orientamento pre-partenza ai fini dell’ingresso di cittadini stranieri  per motivi di ricongiungimento familiare, lavoro e tirocinio. 37, invece, le istanze ammesse, tra cui quella dei sottoscrittori picentini, che interverranno, grazie alle azioni previste, in maniera decisa su un tema di grande interesse collettivo.

Lavorare sull’aiuto e sull’accoglienza a persone e famiglie provenienti da altri Paesi, facilitandone i processi di inserimento e agevolandone l’integrazione è necessario per garantire un buon livello di convivenza sul nostro territorio” – ha dichiarato il Sindaco Giuseppe Lanzara in  proposito.

“La nostra comunità sarà sempre inclusiva e disponibile verso quanti cercano di emergere  da situazioni di sofferenza e la nostra Amministrazione sarà sempre attenta a rispondere con competenza e tempestività a tutte le opportunità che gli enti sovracomunali ci propongono”.