Pontecagnano, Covid-19: l’amministrazione consegna beni alla comunità



Pontecagnano, covid-19
Foto da Facebook

L’Amministrazione comunale di Pontecagnano Faiano a servizio della comunità per limitare il contagio da Covid-19 e supportare le famiglie

L’Amministrazione comunale della città di Pontecagnano Faiano contribuisce al supporto delle famiglie per limitare il contagio da Covid-19.

In prima linea nella consegna di beni di prima necessità, ieri sera, presso l’ex Tabacchificio Centola, hanno preso parte allo smistamento e consegna di tali beni, il consigliere comunale Gerarda Sica e l’Assessore Paola Manzo.

Quest’ultima, in merito a tale servizio attivo sul territorio di Pontecagnano Faiano, afferma:

Abbiamo già consegnato un buon quantitativo di beni di prima necessità per bambini ed i primi 170 pacchi di sostegno alimentare alle famiglie che in questa drammatica emergenza sanitaria si trovano in difficoltà.Mi urge ringraziare il Sindaco Giuseppe Lanzara e l’Amministrazione tutta che ha subito sostenuto questo progetto, Michele e lo staff che ci assistono e raccolgono le segnalazioni, il Banco alimentare, tutti i supermercati, le attività commerciali e le para-farmacie che ci stanno aiutando o che hanno dato la loro disponibilità a raccogliere i beni.”
Infine, l’assessore Manzo di Pontecagnano Faiano conclude:
Ringrazio voi cittadini che state donando con molta generosità, il consigliere Gerarda Sica, Gabriella, Martina, Roberto, Antonio e tutti i volontari che in prima linea si stanno mobilitando e si mobiliteranno per questa bellissima iniziativa di solidarietà.

Un grazie al Gruppo Sada che ci sta fornendo gratuitamente gli imballi e soprattutto alla

ASAD Pegaso – Protezione Civile – Pubblica Assistenza che con costanza, professionalità ed impegno smisurato, ci permette di far arrivare il nostro aiuto in tutte le case della nostra comunità….Noi continueremo sempre più a fare rete e a mettercela tutta… uniti ce la faremo, viva Pontecagnano Faiano!”

Nelle prossime ore, e nei prossimi giorni il progetto di consegna di beni di prima necessità, crescerà ed andrà avanti per poter riuscire ad aiutare quante più famiglie e bambini possibili.

Leggi anche