Pellezzano, ovuli di eroina nell’intercapedine del muro: arrestato spacciatore



valle dell'irno

Ovuli di eroina nell’intercapedine di un muro: a Pellezzano, arrestato uno spacciatore nigeriano di 35 anni per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti

A Pellezzano è stato arrestato un uomo nigeriano di 35 anni, E.L. le sue iniziali, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. A riportare la notizia è SalernoToday.

I carabinieri, intorno alle 21 di lunedì, hanno tratto in arresto un nigeriano beccato tra Via dei Greci e Capezzano. L’uomo fin da subito, ai militari dell’Arma, è apparso nervoso.

L’uomo, perquisito, è risultato “pulito” in un primo controllo ed è stato lasciato libero di circolare, ma sempre sotto osservazione a distanza. Il 35enne si è recato a Capezzano presso la propria dimora, dirigendosi quindi verso un anonimo muro di mattoni.

Da un’intercapedine ha estratto un involucro ed è stato quindi nuovamente bloccato dai Carabinieri: si trattava di un calzino da uomo con all’interno 11 ovuli di eroina per 105 grammi circa di sostanza.

Il nigeriano è stato poi condotto in ospedale per controllare che non nascondesse altri ovuli all’interno del corpo, ma l’esito è stato negativo. La droga è stata sequestrata insieme alla somma di 9000 euro, mentre l’uomo è stato condotto in carcere.

 

Leggi anche