Pellezzano: le novità per migliorare la raccolta differenziata



Il Comune di  Pellezzano affronta la problematica dei rifiuti a 360°, mediante una serie di provvedimenti  per la riorganizzazione delle modalità di raccolta  e la messa punto di azioni ed iniziative volte alla riduzione e prevenzione dei rifiuti prodotti. A tal fine l’amministrazione comunale ha previsto la introduzione su tutto il territorio comunale di una nuova organizzazione per le attività commerciali di ogni genere; in particolare gli imballaggi provenienti dalle attività commerciali vanno depositati nel rispetto del calendario pubblicato sul sito del Comune www.comune.pellezzano.sa.it; carta e cartoni dovranno essere  accuratamente imballati . In  caso di infrazione sarà applicata, ai sensi e per gli effetti dell’art. 255 del D.Lgs. n. 152  del 3.04.2006 , la sanzione  amministrativa  da   € 25,0  a € 154,00 . E’ intenzione dell’Amministrazione Comunale eseguire un sistematico controllo sul territorio  per favorire  la raccolta differenziata.

Ciò  comporterà la verifica del contenuto dei singoli sacchetti facilitando l’individuazione del trasgressore e l’applicazione  diretta della  sanzione.La PoliziaMunicipalesarà coadiuvata da volontari della Protezione Civile “ S. M. delle Grazie” con il compito di promuovere i comportamenti virtuosi e di  intercettare i soggetti che con  i  propri atteggiamenti incivili creano disagi alla collettività. Si ricorda inoltre che in  caso di abbandono dei rifiuti sul suolo pubblico e nell’ipotesi di mancato rispetto, la sanzione amministrativa sarà da €25,00 a€ 154,00 e, se l’abbandono riguarda rifiuti ingombranti , la sanzione amministrativa pecuniaria sarà da €105,00 a€ 620,00 .

“Si vuole in questo modo raggiungere l’obiettivo del 65% di raccolta differenziata e ottenere una buona qualità del materiale raccolto che potrà pertanto essere riciclato e costituire una ulteriore risorsa utilizzabile”, dichiara  la presidente del consiglio comunale nonché vice presidente della Commissione Ambiente della Regione Campania,  Eva Longo. Le iniziative di prevenzione e riduzione dei rifiuti prevedono il coinvolgimento responsabile dei cittadini e delle attività economiche in generale ai quali in questi giorni è stato recapitato un avviso.

“Si vuole quindi agire su più fronti, per poter creare delle sinergie positive nel sistema di produzione dei rifiuti tra i vari attori e i vari livelli di azione” conclude il sindaco Carmine Citro.

Leggi anche