27enne pakistano perde il lavoro e tenta il suicidio: vivo per miracolo



pakistano

Pakistano e da 15 anni in Italia. Perde il lavoro e tenta di tagliarsi le vene dopo essere crollato in uno stato depressivo. Salvato per miracolo

Dopo aver perso il posto di lavoro, un immigrato pakistano voleva porre fine alla sua vita tagliandosi le vene.

Il ragazzo temeva, come riporta il quotidiano Le Cronache che ne ha dato notizia, che con la perdita del posto di lavoro, di non potere più presentare la domanda per il permesso di soggiorno. Il 27enne era stato licenziato per tagli al personale in un’attività commerciale: da qui il tentativo del gesto estremo. Sono stati proprio i suoi ex datori di lavoro a fermare il ragazzo e a evitare drammatiche conseguenze.

Sul posto, successivamente, sono giunti  i sanitari del 118 che hanno trasportato il pakistano all’ospedale di Polla, dov’è tutt’ora ricoverato ma, fortunatamente, non è in pericolo  di vita.

Leggi anche