Ordinanza del Sindaco: multe salate per auto inquinanti



salerno

Secondo una recente ordinanza del Sindaco, molti veicoli inquinanti a diesel e benzina non potranno circolare in centro fino a Gennaio. Pesanti sanzioni per i trasgressori

In data 20 dicembre 2013, il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca ha emesso due importanti ordinanze in materia ambientale e della qualità dell’aria. Nella prima, il Sindaco ordina di limitare la circolazione di autoveicoli; nella seconda, invece, il Primo Cittadino invita le aziende di trasporto pubblico locale a privilegiare i mezzi a minore emissione.

In particolare, fino a Gennaio è fatto divieto di viaggiare nel centro abitato (ovvero nel centro cittadino) dalle ore 9.00 alle 12.00 e dalle ore 16.00 fino alle 19.00 con le seguenti tipologie di veicoli:

autoveicoli ad accensione comandata (benzina), non omologati ai sensi della Direttiva 91/441/CE e successive direttive (Euro 0) ad uso privato;

motoveicoli e ciclomotori ad uso privato, non omologati ai sensi della Direttiva 97/24/CE con certificato di idoneità antecedente al 1 Gennaio 2000;

autoveicoli alimentati a diesel (non omologati secondo la suddetta direttiva), Euro 0 ed Euro 1 ad uso privato.

ordinanza

Inoltre, il Sindaco invita le Aziende di trasporto pubblico a privilegiare i mezzi a minore emissione, ed i cittadini ad incrementare l’utilizzo di questi ultimi (o, in alternativa, a privilegiare la condivisione di automezzi – carsharing e carpooling – per limitare il numero di veicoli circolanti).

Chiunque violi le disposizioni rischia una sanzione da 163 a 658 euro e la sospensione della patente da 15 a 30 giorni in caso di reiterazione della violazione. Nell’ordinanza si legge che “tali divieti sono transitori e vanno applicati fino al sensibile miglioramento della qualità dell’aria“. Del resto, una metropoli civile dev’essere anche un insieme di cittadini capaci di autoregolamentarsi e controllare la propria produzione di gas inquinanti.

Leggi anche