HomeAttualitàOperazione "Spiagge sicure 2019": i primi dati da parte del Viminale

Operazione “Spiagge sicure 2019”: i primi dati da parte del Viminale

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
251,970
Totale Casi Attivi
Updated on 28 January 2023 13:19
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Il Viminale ha stilato un primo report in merito all’operazione “Spiagge sicure 2019”: già oltre mille sequestri sul territorio

Procede in maniera spedita l’operazione “Spiagge sicure 2019”, l’iniziativa voluta fortemente dal Ministro Matteo Salvini per la salvaguardia dei mari di tutta Italia.

Nel dettaglio, il Viminale ha stilato un primo report, legato alle operazioni avvenute fino al 30 giugno: sono 1.141 i beni sequestrati nel territorio regionale, per circa 8mila euro di valore; 38 le sanzioni comminate; 28 i mezzi acquistati e ben 49 le nuove assunzioni per personale stagionale della polizia locale.

Quattordici i Comuni campani rientrati nell’operazione. I 588 mila euro di finanziamento sono stati divisi tra Capri, Casamicciola Terme, Lacco Ameno, Massa Lubrense, Piano di Sorrento, Sant’Agnello e Vico Equense, in provincia di Napoli e Amalfi, Ascea, Centola, Maiori, Pisciotta, Positano e Ravello, in provincia di Salerno. Sono 100 i comuni finanziati in tutt’Italia per 4,2 milioni con i fondi stanziati dal Viminale per il progetto.

Un’iniziativa importante per combattere tutte le magagne presenti sulle spiagge italiane e la lotta contro gli incivili. Il Ministro Matteo Salvini si è detto molto soddisfatto di questo primo report giunto dal Viminale e si augura che l’operazione vada a buon fine. Il termine del progetto è previsto per il 15 settembre.