HomeAttualitàOmicidio Nunzia Maiorano: Cassazione conferma 30 anni al marito

Omicidio Nunzia Maiorano: Cassazione conferma 30 anni al marito

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
87,710
Totale Casi Attivi
Updated on 21 June 2021 13:30
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

La tragica vicenda risale al 22 gennaio del 2018, dopo più di 3 anni la Cassazione ha confermato la pena detentiva per l’omicidio

L’omicidio di Nunzia Maiorano da parte del marito della donna ha ottenuto l’ultima e definitiva pronuncia giurisdizionale da parte della Cassazione. Ieri la Suprema Corte ha dichiarato inammissibile il ricorso della difesa, confermando la sentenza d’Appello. Diventa quindi definitiva la condanna a 30 anni di carcere per Salvatore Siani, autore dell’omicidio.

Il delitto nel gennaio del 2018

Il delitto avvenne il 22 gennaio del 2018, in casa della madre di Nunzia. Quel giorno l’imputato aveva accompagnato due dei tre figli a scuola. In casa era rimasto il più piccolo, quello di 5 anni. Nunzia aveva dormito con la madre ed era impegnata a preparare il latte per il figlio che giocava in cortile. L’uomo le arrivò alle spalle. Un’aggressione culminata con quarantesei fendenti sferrati sul corpo della moglie. La donna fuggì in camera da letto, provando a difendersi, ma fu del tutto inutile. Nunzia, secondo alcune testimonianze, era a sua volta stanca degli atteggiamenti del marito. Sarebbe stato proprio il suo ennesimo rifiuto a far scattare l’uomo, che afferrò un coltello per colpire poi la donna. Oggi, dopo più di 3 anni è arrivata la definitiva condanna per il marito.