Ogliara, due giovani indagati per lesioni aggravate



pistola

Ogliara, indagato giovane coinvolto in un gruppo criminale con un “amico” battipagliese: sono responsabili del grave episodio verificatosi il 20 aprile

In seguito ad un grave episodio delittuoso verificatosi il 20 aprile nella zona di Ogliara, il personale della Squadra Mobile della Questura di Salerno ha eseguito un’ordinanza di misura cautelare emessa dal Gip del Tribunale di salerno nei confronti di V.M., 27 anni, ivi residente, e I.G., battipagliese di 23 anni residente a Salerno.

Ogliara
Esplosi colpi di arma da fuoco ad Ogliara

I due sono ritenuti responsabili, in concorso tra loro, di detenzione e porto illegale di arma comune da sparo, lesioni aggravate, e di aver quindi sparato colpi agli arti inferiori di altri due cittadini.

Sulla base dell’attività investigativa messa in atto dalla Squadra Mobile, basata sull’acquisizione di dati forniti da persone informate dei fatti, sistemi di videosorveglianza e perquisizione,  è stato possibile individuare anche il movente – consistente nella convinzione, da parte degli indagati, che le due vittime fossero coinvolte nel furto avvenuto qualche giorno prima a casa di uno dei due.

M.V., in particolare, risulta essere figlio e nipote di due esponenti di rilievo di un gruppo criminale operante nella zona delle frazioni collinari di Salerno. Un’operazione, dunque, molto impotante per la Squadra Mobile della Questura di salerno.

Leggi anche