Questione della frazione di Soccorso, la nota dei cittadini alla nostra redazione



soccorso
foto: pixabay

Riportiamo di seguito la nota giunta alla nostra redazione da alcuni cittadini della frazione Soccorso di Fisciano

Di seguito è riportata la nota arrivata alla nostra redazione da parte di alcuni cittadini di Soccorso, frazione di Fisciano.

Volevamo precisare che non è stato messo in pratica nessun boicottaggio da parte dei genitori a scapito dei propri figli. Dal materiale audio video che chiunque può visionare sulla nostra pagina facebook, si noterà che non era stata organizzata nessuna protesta ufficiale contro l’amministrazione comunale di Fisciano.

I ragazzi hanno appeso soltanto degli striscioni contro il sito di compostaggio che si intende costruire. Genitori e figli al seguito, erano pacificamente in attesa dell’arrivo dei giochi programmati con tanto di pubblicità sui social. Se poi il signor sindaco non ha voluto essere presente in segno di protesta sarà anche comprensibile, però ci chiediamo come mai non siano stati inviati quantomeno gli addetti ai giochi per dare spazio appunto ai bambini. Onestamente, abbiamo interpretato l’assenza come un voler punire i più grandi penalizzando di fatto i più piccoli.

D’altronde ci chiediamo: sul serio il signor sindaco non si aspettava, con o senza giochi, che un qualsiasi cittadino non gli chiedesse informazioni del sito di compostaggio? Dopo la vicenda portata alla luce dai vostri colleghi di Fanpage, relativa al compostaggio nel Nord Italia, capiteci bene che la nostra paura, in frazione Soccorso di Fisciano, è aumentata ancora di più“.

Leggi anche