Nocera Superiore, l’appello della Ferrentino: “Si abbassino le tasse sul suolo pubblico per gli ambulanti”



ferrentino, nocera

L’appello dell’avvocato Raffaella Ferrentino al sindaco di Nocera Superiore: “Si riduca la tassa del suolo pubblico per i commercianti ambulanti. Chi investe in città merita rispetto”

Ridurre la tassa del suolo pubblico per i mercatali di via Petrosino a Nocera Superiore. A chiederlo all’amministrazione comunale è l’avvocato Raffaella Ferrentino. “Se accadesse sarebbe un atto di buon senso prima della chiusura di questa consiliatura, che può registrare davvero poche cose positive se non il nulla assoluto”, ha detto. “La vicenda dei mercatali va oltre le ideologie e i partiti. Spero che l’attuale maggioranza consiliare possa capirlo“.

Nei giorni scorsi la Ferrentino si è recata dai mercatali di via Petrosino per raccogliere le istanze dei commercianti che, quotidianamente, investono su Nocera Superiore: “Sono nata da genitori commercianti e conosco i sacrifici che un venditore ambulante e fisso affronta ogni mattina per portare il piatto a tavola“, ha detto.

Nella mia passata esperienza politica mi impegnai tantissimo per far nascere il mercato settimanale anche a Nocera Superiore e ci riuscii“, ha continuato.

Vederlo oggi deperire per colpa di un’amministrazione comunale poco attenta ai bisogni dei commercianti mi duole. Il commercio va rivalutato. Nel progetto che feci approvare vi erano anche punti di ristoro che dovranno essere realizzati. Il mio impegno futuro sarà quello di diminuire subito la tassa di occupazione del suolo oggi troppo elevata. Prevedere mercatini a tema mensili in tutte le periferie con la concertazione di tutti i commercianti che dovranno collaborare a far rinascere le periferie. Il commercio deve avere un’unica identità. Non devono esistere negozianti di serie A e quelli di serie B. Tutti insieme si può far risorgere Nocera Superiore da un immobilismo in cui è sprofondata“.

Leggi anche