HomeCronacaNel Nolano è guerra aperta ai “furbi del sacchetto”

Nel Nolano è guerra aperta ai “furbi del sacchetto”

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
2,689,166
Totale Casi Attivi
Updated on 26 January 2022 4:33
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Bisognava agire, fare qualcosa contro un’emergenza che colpisce non solo l’ambiente, ma anche la salute di tutti i cittadini. Lo sversamento illegale di rifiuti e i roghi da essi derivati, sono un punto dolente dell’Agro Nolano. Proprio per questo motivo, il Forum Ambiente Area Nolana, riunitosi la settimana scorsa, ha votato e approvato per la messa in opera di un servizio di monitoraggio del territorio, allo scopo di monitorare e frenare il fenomeno degli sversamenti illegali e degli incendi tossici. Ogni associazione del Forum ha infatti, firmato l’impegno a controllare il proprio territorio comunale: a Nola ci saranno il Laboratorio Sociale Fonseca 30, Città Viva e Rifiutarsi, a Saviano l’ Associazione Frastuono, a Comiziano l’ associazione Rize Up; Casamarciano vedrà in azione il Comitato Start, mentre a Tufino ci sarà la Lista Civica Tufino, infine, a Visciano farà del suo meglio l’associazione Visciano Palmo a Palmo.

Ma la “guerra” ai “furbi” del sacchetto, vede nel contributo dei singoli cittadini un tassello fondamentale. Saranno loro che potranno segnalare le diverse illegalità e roghi, contattando le associazioni indicate anche tramite i social network, come Facebook (http://www.facebook.com/forumambienteareanolana), oppure via mail(forumambienteareanolana@gmail.com), dando un aiuto essenziale alle associazioni che comunque daranno il meglio per prevenire questa dannosa, per ambiente e salute, piaga sociale. I furbi, che credono di abbandonare un sacchetto come nulla fosse, fregandosene delle raccolte differenziate, hanno le ore contate.