Moscatiello ad Orignano: «Il 25 maggio vinceranno i fatti»



Così Giovanni Moscatiello chiude il comizio tenutosi ieri sera alla frazione Orignano dinanzi ad oltre 200 persone

orignanoE proprio con le cose fatte, aveva iniziato l’incontro pubblico con un’ampia panoramica degli interventi realizzati nella frazione: «a partire dalla riqualificazione delle aree ex prefabbricati, con la creazione di un parcheggio e di un’area verde, sino ad arrivare alla piazzetta di Casal Petrone ed al parco giochi antistante il negozio Ikea».A fare da prologo al suo intervento, quelli di Michela Sessa ed Annalisa Iannone, giovanissime new entry delle liste “Moscatiello Sindaco” e “Forza Italia”, Giovanni Landi, consigliere uscente delegato alle Attività Produttive, e Raffaele Petta, consigliere uscente e capolista di “Fratelli d’Italia”. Poi, un focus sulla «forza attrattiva di Baronissi e di Orignano».

«L’insediamento dell’Ikea ha dato un respiro nazionale alla frazione ed alla città e come gli svedesi altri imprenditori hanno investito a Baronissi perché gli imprenditori sanno dove investire: dove funzionano i servizi. Ed a Baronissi funzionano: le chiacchiere non c’interessano. Abbiamo ancora tanto lavoro da fare e lo faremo: come abbiamo recuperato i 9 milioni di euro per Città dei Giovani che avevano perso o come abbiamo trovato le chiavi per aprire l’isola ecologica o ancora come abbiamo aperto l’asilo nido».

Infine le idee per Orignano, inserite all’interno del programma, tra cui la realizzazione della nuova viabilità Ikea (progetto già appaltato dalla Provincia e finanziato dalla Regione), l’adeguamento della pavimentazione nuovo parco giochi, il miglioramento dell’illuminazione pubblica in zona Orsale.

Leggi anche