Montecorvino Rovella, 26enne deteneva armi illegalmente: arrestato



montecorvino rovella

Il giovane di Montecorvino Rovella è stato sorpreso in possesso di un fucile rubato e di un’arma clandestina costruita in maniera artigianale: convalidato stamattina l’arresto

Un arresto è stato effettuato nella giornata di ieri dai Carabinieri della Stazione di Montecorvino Rovella e convalidato questa mattina dal Gip.

I militari hanno fermato e tratto in arresto un giovane incensurato del luogo, classe 1993, che deteneva due armi nella propria abitazione: un fucile calibro 16, che era stato rubato a Somma Vesuviana circa tre anni fa ed un’arma clandestina costruita in maniera artigianale. Il giovane deve quindi rispondere di ricettazione e possesso di arma illegale.

L’ipotesi è che le armi fossero utilizzate per svolgere attività di bracconaggio. Circa una settimana fa, infatti, nello stesso Comune è stato effettuato un altro arresto a carico di un guardiacaccia, risultato anch’egli in possesso di armi clandestine. Inoltre, sono stati rinvenuti i corpi di alcuni cani uccisi nel paese a colpi di fucile.
È così emerso che sul territorio comunale vi sono dei soggetti che svolgono attività di caccia – nonostante la stagione sia chiusa -, detengono armi illegali e talvolta sparano ai cani presenti in zona. Per questo motivo è nata una collaborazione tra la Stazione dei Carabinieri e Legambiente per dar vita a varie perquisizioni e scongiurare ulteriori episodi di questo tipo.

Leggi anche