Arresto per spaccio a Mercato San Severino, le operazioni dei Carabinieri

mercato san severino

Arresto in flagranza di reato per spaccio a Mercato San Severino e tre provvedimenti restrittivi tra Fisciano e Castel San Giorgio

Un arresto in flagranza di reato è stato messo a segno dai Carabinieri della Compagnia di Mercato San Severino, guidati dal Maggiore Alessandro Cisternino. Sottoposto a controllo un veicolo sospetto che si aggirava nei dintorni di una scuola della frazione San Vincenzo. Avendo notato un certo nervosismo durante le operazioni, i militari hanno approfondito il controllo rinvenendo 15 grammi di cocaina suddivisi in 40 dosi e alcune centinaia di euro provente di spaccio. 

A Fisciano è stato eseguito un provvedimento restrittivo nei confronti di un pregiudicato del posto condannato ad 1 anno e 5 mesi di detenzione domiciliare per reati di falso e introduzione di prodotti contraffatti. A Castel San Giorgio è stato eseguito un altro provvedimento nei confronti di un pregiudicato del posto che deve scontare due anni di detenzione in carcere per violenza sessuale.

Sempre a Castel San Giorgio il nucleo operativo ha eseguito un provvedimento nei confronti di un soggetto bloccato qualche settimana fa per detenzione di droga, a cui era stato applicato il divieto di permanenza nella provincia di Salerno. Sorpreso nella medesima zona, è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria e adesso è stata disposta la detenzione domiciliare.