Mercato San Severino: 53enne agli arresti domiciliari per rapina a mano armata

salerno

L’uomo, 53enne di Mercato San Severino, ritenuto responsabile di concorso, con un altro complice ancora da identificare, in rapine a mano armata è stato sottoposto agli arresti domiciliari

Nella mattinata odierna, personale della Compagnia Carabinieri di Mercato San Severino ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari – emessa dal GIP del Tribunale di Nocera Inferiore, su richiesta di questa Procura della Repubblica – nei confronti di un indagato, ritenuto responsabile di concorso, con un altro complice ancora da identificare, in rapine a mano armata commesse in Mercato San Severino.

Le indagini, condotte dal Nucleo Operativo e Radiomobile della suddetta Compagnia Carabinieri, hanno consentito di scoprire l’autore di 3 rapine a mano armata consumate ai danni di altrettante rivendite di tabacchi, nel corso delle quali i due rapinatori si sono impossessati complessivamente di circa 3.000 euro in contanti, oltre a numerosi pacchi di sigarette.

Il rapinatore (R.D., pregiudicato, 53enne di Mercato San Severino), che nel corso degli assalti indossava il passamontagna ed impugnava una pistola di grosso calibro, ha agito in rapida successione commettendo addirittura due rapine nello stesso giorno, incurante della presenza di numerosi clienti che stazionavano all’interno dei locali commerciali.

L’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari, mentre proseguono le indagini dei Carabinieri per l’individuazione del suo complice.