Mazzarri dà ascolto a Zerottonove



Alla faccia dei criticoni di Walter Mazzarri, oggi sul Corriere dello Sport si legge la linea giovane delineata dal tecnico azzurro. Contro il PSV giovedì al San Paolo, per la gara UEFA di Europa League, spazio ad un “gioiellino” della Primavera . Chi sarà mai? Avrà visto qualche evidenza su Zerottonove, che puntualmente segue le gare casalinghe del Napoli primavera?

Quest’estate, nel ritiro a Dimaro, sono stati presenti in molti della linea verde: il portiere Crispino, Insigne junior Roberto, Allegra e Fornito. Tutti classe ’94. Ma tra le fila della squadra di Giampaolo Saurini, altri ragazzi si sono messi in mostra nel corso dell’andata del campionato primavera, come  Palma, Novothny e Nicolao. Chi sarà il prescelto dal tecnico azzurro?

Giuseppe Fornito

Voci insistenti parlano di Giuseppe Fornito, voluto fortemente nelle giovanili  azzurre già in epoca PierPaolo Marino. Il ragazzo di Calabria, dal bel mar Ionio si sposta sulle coste tirrene del golfo di Napoli ed indossa la casacca azzurra: già con gli allievi dell’ ex fantasista azzurro Mister Ciro Muro, mostra il suo carattere e la sua tecnica (2010/11).  Al suo secondo anno del campionato Primavera annovera nel suo bagaglio convocazioni in Nazionale Under e tanti goals, sia di piede che di testa, nonchè su calci da fermo battuti magistralmente. Molte le gare dove anche il direttore di gara era solito dire: “Bravo quel numero dieci!”

Il direttore di gara

Naturalmente, una volta in prima squadra, Giuseppe potrà scegliere qualsiasi numero che non sia il numero dieci.

Ovviamente altri sono i ragazzi in evidenza. Con l’avvento del girone di ritorno già si pensa a chi può subentrare per gettare le basi del futuro: i classe ’96 Palmiero, Tutino e Gaetano, già in pianta stabile nella formazione di Saurini

Gaetano Primavera Napoli

Quest’ultimo  ha molto convinto l’ allenatore primavera nelle recenti due gare disputate dal Napoli tra le proprie mura contro Lazio e Ternana. Chi però potrebbe rientrare nei piani di Mazzarri è l’ attaccante Novothny, oppure la coppia difensiva del Napoli primavera e della Nazionale Under 19, Emanuele Allegra e Giuseppe Nicolao.

Giuseppe Nicolao

Non ci resta che attendere a giovedì sera, quando tutti i nostri dubbi saranno fugati e quando potremmo vedere un Walter Mazzarri che spalanca le porte alle giovani leve della SSC Napoli.

Leggi anche



Articolo precedenteCalici in su a Mercato San Severino, riparte il corso “Non solo… vino”
Prossimo articoloSorrento si tinge di cinema: partono le Giornate Professionali
Avatar
Pasquale D’Aniello, giornalista, nato a Sant’Antonio Abate in provincia di Napoli. Da sempre appassionato di calcio con alcune esperienze dilettantistiche sul campo e sulla panchina. Autore nel 2012 del Libro: "Scugnizzeria agli Albori di un Successo"​ e premiato a Gallipoli nel 2015 (Torneo Internazionale che assegna il Trofeo Caroli Hotels), quale miglior giornalista del calcio giovanile. L'approccio con il calcio giovanile dilettantistico e professionistico da qualche decennio, ha fatto maturare in me nuove convinzioni ed intravedere nuovi orizzonti. "​ Il calcio è educazione, è economia, è uno dei modi di essere società"​. Tutto questo mi ha portato ad essere un "Cronista del calcio giovanile Campano"​, con il fine ultimo di far comprendere che questo Sport deve essere una sana sfida per misurare l'estro calcistico e nulla ha, che possa riguardare il fanatismo e qualsiasi altra devianza che provoca rancore anche a pochi metri di distanza tra i vari campi di calcio. La fortuna poi, di incontrare tantissimi professionisti legati a questo mondo, ha fatto il resto...