Luci d’Artista, comincia lo smontaggio



Dal 12 gennaio si smontano le opere natalizie firmate “Luci d’Artista”. Villa Comunale illuminata fino al 25 gennaio

Lunedì 12 gennaio inizieranno le operazioni di smontaggio delle installazioni luminose di Luci d’Artista, nello specifico l’albero di Piazza Portanova, la Foresta di Ghiaccio di Piazza Caduti di Brescia e la Slitta di Babbo Natale di Piazza Gian Camillo Gloriosi.

Da lunedì 19 gennaio verranno smontate tutte le altre opere nelle strade e nelle piazze della città. Solo il Giardino Incantato nella Villa Comunale resterà illuminato fino a domenica 25 gennaio. 

Soddisfatto il Sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca:- Luci d’Artista è una spettacolare esposizione d’opere d’arte luminosa che si sviluppa nelle strade, nelle piazze, nei giardini della nostra città creando un’atmosfera magica ed incantata.

Luci d'Artista - Salerno
Luci d’Artista – Salerno

Il mondo delle fiabe, la volta celeste e l’aurora boreale, i mosaici con materiali riciclati, il circo e le vele, le foreste di ghiaccio e gli elementi più tipicamente natalizi lasciano a bocca aperta e coinvolgono il visitatore in un viaggio fantastico alla scoperta di una città ricca d’arte, storia e cultura dove si moltiplicano le occasioni per lo shopping, la degustazione enogastronomia, il divertimento e tempo libero.

Luci d’Artista ha richiamato e richiamerà milioni di visitatori in totale serenità e sicurezza. Diamo con l’organizzazione dell’evento un contributo straordinario, in un momento così complesso, a tutta l’economia della città e dell’intera Campania.

Continuiamo a credere nel futuro e nell’attrazione della nostra terra a livello internazionale anche in considerazione della vicinanza con le bellezze della Costa d’Amalfi, di Paestum e Pompei, di Capri e Caserta.

Il successo delle precedenti edizioni c’incoraggia a rendere l’evento sempre più creativo e coinvolgente. Luci d’Artista lancia un messaggio di solidarietà e speranza per l’Italia. La forza della bellezza può mutare la decadenza e permetterci di ritrovare il giusto ruolo sulla scena internazionale per cultura e creatività”.

Foto a cura di Gianluca Mansi

Leggi anche