Luci d’Artista: Salerno rimanda, mentre Torino ‘’accende’’

Luci d'artista Salerno

Salerno rinuncia alle Luci d’Artista causa Covid (Rimandate a Pasqua). Torino non si ferma e inaugura la 23esima edizione

Salerno rinuncia all’appuntamento ormai fisso delle Luci d’Artista, tipico del periodo natalizio. Il sindaco di Salerno, Enzo Napoli, fa sapere però che l’appuntamento ci sarà, da stabilire resta il “quando”. Al vaglio la possibilità di dare il via alle installazioni artistiche durante le festività di Pasqua, proposta appoggiata anche dai commercianti salernitani. È, infatti, inevitabile considerare la perdita subita dai commercianti e dai proprietari di piccole imprese, sotto pressione anche a causa delle ultime restrizioni anti-Covid. Le Luci d’Artista rappresentano così un’occasione mancata per rientrare, seppure molto limitatamente, delle spese quotidiane. Lo ha ribadito anche il sindaco di Salerno, Enzo Napoli, che ha ricordato quanto ‘la manifestazione ha importanti ricadute sull’economia locale’.

Al termine del Consiglio Comunale tenutosi nella giornata di oggi, il sindaco Napoli, in merito a un possibile rinvio per Pasqua, ha così commentato: ‘’È una proposta intelligente, della quale stiamo discutendo, ma bisogna verificare quali sono i livelli di elasticità dei fondi regionali per poterli utilizzare in altro periodo’’.

Torino non si ferma

Luci accese, invece, per Torino che oggi inaugura la 23esima edizione di Luci d’Artista.
Inaugurate per la prima volta a Torino nel 1993, Luci d’Artista arriva a Salerno nel 2006. Soltanto nel 2009-2010 le due città stringono un gemellaggio ancora oggi duraturo. Per simboleggiare il patto, per l’occasione le due città scelsero di scambiare reciprocamente le luci esposte l’anno prima.

Quest’anno Torino ha optato per 26 opere, di cui 14 ben visibili nel centro della città. L’Assessore della Cultura della Giunta Appendino, Francesca Leon ha sottolineato l’importanza della manifestazione, il cui intento sarebbe di ”mantenere, seppure in una situazione complicata come quell’attuale, il linguaggio contemporaneo come uno dei tratti distintivi del nostro territorio”.

Nell’attuale clima di concitazione generale, pertanto, la manifestazione Luci d’Artista, inaugurata oggi pomeriggio a Torino e prossimamente a Salerno, appare come ”un segno- consapevole – di esistenza e resistenza” come sottolineato dalla stessa Leon.