Lievi scosse nel salernitano

Tutto registrato dall’ Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia. Un lieve sciame sismico che ha interessato il salernitano, con nessun tipo di conseguenza per cose o persone.

La prima scossa avvertita, di lieve entità,  è stata  di magnitudo 1.5 registrata a 7.6 km di profondità nel distretto sismico Cilento, interessando diversi comuni tra cui Agropoli, Aquara, Campora, Cannalonga, Capaccio, Cicerale, Felitto e Roccadaspide.

Nel primo pomeriggio, la seconda di magnitudo 2: interessati anche alcuni comuni salernitani tra cui Acerno, Battipaglia, Bellizzi, Campagna, Colliano, Contursi Terme, Eboli, Laviano e Mercato San Severino. La terza lieve scossa, di magnitudo 1.2, infine, è stata registrata a 9.6 km di profondità nel distretto sismico Cilento meridionale, vicino a Buonabitacolo, Casalbuono, Montesano sulla Marcellana, Morigerati, Padula, Teggiano, Sala Consilina e Sanza.