Le stelle nel mito: Come nacque la costellazione di Cassiopea

Venerdì 10 Agosto, sotto il cielo della notte di San Lorenzo, nella cornice storica e fascinosa del complesso archeologico di Paestum, sullo sfondo del Tempio di Nettuno, rivive il mito di Cassiopea, messo in scena da La Compagnia Stabile dell’Accademia Magna Graecia di Paestum.

Il copione, scritto e diretto da Sarah Falanga, supportata dallo studio attento e appassionato della Dott.ssa Marina Cipriani, direttrice del Museo Archeologico di Paestum, fa tesoro dei pochi frammenti di Apollodoro, circa il racconto del mito, tramandatici sino a oggi ed è arricchito da versi tratti dalle Metamorfosi di Ovidio. Non una riproposizione filologica ma una rivisitazione del mito di Cassiopea la bella e vanitosa regina della mitologia greca che, a causa della sua superbia e invidia, fu trasformata dopo la morte in una costellazione, posta vicina alla stella polare e condannata a girare per sempre intorno al polo celeste.

La rappresentazione teatrale Le stelle nel mito: come nacque la costellazione di Cassiopea, in programma il prossimo 10 Agosto, è solo uno dei tanti appuntamenti previsti nell’ambito di Notti d’estate a Paestum, iniziativa regionale promossa dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici e il Comune di Capaccio Paestum, in collaborazione con la Fondazione “Giambattista Vico” e l’Accademia “Magna
Graecia”, che avrà luogo nell’area archeologica durante tutto il mese di agosto. L’iniziativa prevede l’apertura serale al pubblico del Museo archeologico nazionale di Paestum tutte le sere dalle ore 19:40 alle 22:40 (tranne il 6 e 20 agosto), con ingresso gratuito e promuove un programma di appuntamenti, curato dalla Dott.ssa Cipriani, caratterizzato da rappresentazioni teatrali in tema e appuntamenti culturali a cura del laboratorio didattico del museo.

Un’estate all’insegna dell’impegno culturale da parte di Istituzioni ed enti, forti e uniti nel voler valorizzare un territorio che ha fatto e continua a fare, dopo millenni, la Storia. Appuntamento venerdì 10 Agosto, alle ore 20.30, nell’area archeologica di Paestum, ingresso antistante al tempio di Nettuno, per rivivere tutti insieme il fascino e l’atmosfera dell’antica Grecia e dei suoi miti. Per gli appassionati e i sognatori senza tempo, la cornice perfetta per guardar le stelle nella notte delle stelle.

Sotto comunicato stampa.