L’asilo nido fa festa con i nuovi iscritti: Moscatiello chef per un giorno per i piccoli

35 i bambini che frequentano la struttura, aperte nuove aule e nuovi spazi per il gioco

Con i suoi 35 iscritti l’asilo nido comunale “Arcobaleno” ha festeggiato, stamane, l’inizio del nuovo anno scolastico. Una festa speciale alla quale hanno partecipato tutte le famiglie dei piccoli, alle prese con dolci e torte preparate dalle operatrici e da Giovanni Moscatiello, per un giorno nei panni insoliti di cuoco. Toque blanche in testa, grembiule e cucchiaio, il primo cittadino ha partecipato alla parentesi goliardica prima di incontrare i genitori dei bambini e fare il punto sulla programmazione educativa della struttura.

«In ogni asilo nido dovrebbe essere rispettato il rapporto di un operatore ogni quattro bambini – ha spiegato – solo così è possibile garantire livelli educativi di qualità in un ambiente sano, spazioso e dotato di ogni strumento utile alla crescita del bambino. La nostra scommessa continua a produrre frutti: lo dimostrano il grado di soddisfazione espresso dalle famiglie e dalle iscrizioni che, anche quest’anno, continuano a far registrare il trend positivo della struttura».

Secondo i dati della customer satisfaction, l’86% dei genitori ha espresso parere più che positivo per la procedura d’ammissione dei bambini, gli orari di funzionamento, l’adeguatezza e pulizia dei locali 86%; l’84% per la cortesia e la disponibilità del personale 84%, la competenza e preparazione professionale 84%; il 78% per il funzionamento del trasporto 78% e il 72% per la qualità del cibo.

La struttura comunale, inserita all’interno del Piano di Recupero Urbano finanziato dalla Regione Campania riceverà la visita proprio del governatore Stefano Caldoro lunedì prossimo quando sarà a Baronissi per la cerimonia di consegna degli 86 alloggi della Casa dello Studente.