La Solidarietà passa dallo screening al seno

Una nuova iniziativa di prevenzione delle malattie al seno, organizzata dall’Associazione di Volontariato “La Solidarietà” di Fisciano, nella giornata dello scorso 06 luglio 2016

Si sono registrate numerose visite presso la sede dell’Associazione di Volontariato “La Solidarietà”, situata in Piazza “La Solidarietà” a Lancusi di Fisciano, per l’iniziativa dello scorso 6 luglio sulla prevenzione delle malattie del seno.

La Solidarietà passa dallo screening al senoPer l’occasione è stato allestito un ambulatorio che ha permesso a tutte le donne interessate di essere sottoposte a uno screening gratuito del seno. A visitarle è stato un team di medici specializzati, i quali hanno eseguito un check-up completo.

“Ancora una voltaha detto il Presidente de “La Solidarietà”, Alfonso Sessa – abbiamo voluto sensibilizzare le donne circa l’importanza che riveste la prevenzione dal rischio di malattie al seno, che purtroppo colpiscono in maniera sempre più incisiva i soggetti del gentil sesso. Ci tengo a ringraziare i medici che hanno messo a disposizione la loro professionalità per eseguire le visite alle tante donne che hanno voluto monitorare il loro stato di salute, recependo i consigli degli esperti sui controlli da effettuare per il futuro al fine di porsi al riparo da ogni rischio”.

Le visite sono state gratuite, anche se ciascuna paziente, con un piccolo contributo ha reso possibile il sostentamento delle spese e il lavoro dell’Associazione, affinché possa incrementare ulteriori attività in questo campo.

Da sottolineare, inoltre, l’impegno dei volontari de “La Solidarietà”, che durante i controlli sanitari, hanno rivolto assistenza alle pazienti per qualsiasi tipo di supporto.

Articolo precedenteSpadare nel Golfo di Policastro
Prossimo articoloGinnastica ritmica protagonista a Pellezzano
Classe 1986, specializzata con lode in Storia dell'Arte Contemporanea [cattedra di Carla Subrizi, La Sapienza] con la tesi “Trouble Every Day: Tous Cannibales, la voracità da tabù ad arte, dall’arte alla società”. Da sempre interessata all’arte come alla scrittura, e alla comunicazione in genere, scrive di cultura, politica e attualità. Storica dell’Arte, esperta SEO e freelancer per vocazione, attualmente collabora anche con Artribune e Tiragraffi Magazine. Da marzo 2013 cura un personale blog sull’arte: ArtFriche Zone. “Soltanto quando il senso di associazione nella società non è più abbastanza forte da dare vita a concrete realtà, la stampa è in grado di creare quell’astrazione, il pubblico” (Dwight MacDonald).