HomePrima PaginaLa domenica dello studente: la parabola del fuori sede prodigo!!

La domenica dello studente: la parabola del fuori sede prodigo!!

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
456,149
Totale Casi Attivi
Updated on 1 October 2022 19:09
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Ebbene sì compagni fuori sede, la domenica per molti di voi significa “ritorno in patria”. Le amorevoli mamme vi guarderanno (o meglio, vi passeranno ai raggi x!!) e trovandovi irreversibilmente e costantemente sciupati, vi faranno proprio quell’attesa domanda: “Cosa vuoi che ti cucini oggi tesoro?”.  Angeli in festa e trilli di campane, finalmente si mangia qualcosa di buonooo!!!

Il Boccone, però, non può far a meno di pensare ai poveri e solitari studenti che non sono tornati a casa e quindi oggi ha deciso di proporvi una “ricetta domenicale” a prova di mamma, ma comunque semplice e veloce!!!

Avrete in pugno tutti i coinquilini dopo che avranno assaggiato i vostri succulenti Fusilli al Ragù di mamma Gemma!

…E adesso al mio segnale accendete i fornelliiii!!!!

Ingredienti per quattro coinquilini:

  • 350 gr di fusilli freschi (tranquilli ci sono le confezioni già pronte nel banco frigo del supermercato..)
  • 300 gr di carne di manzo macinata (non spaventatevi, sarà il vostro primo ingresso in macelleria!! Yeah!)
  • 1 cucchiaio di olio
  • 1 spicchio d’aglio
  • cipolla q.b. (quella avanzata dalla ricetta precedente andrà benissimo! 😛  Ragazzi il “riciclo” è fondamentale di questi tempi, soprattutto per noi!)
  • passata di pomodoro q.b.

Prendete la pentola migliore che trovate in casa -ci rendiamo conto dell’impresa e vi ammiriamo per questo- e fate soffriggere le fettine di cipolla e l’aglio nell’olio. Dopo qualche minuto, quando saranno abbastanza dorati, togliete entrambi. A questo punto fate invece soffriggere la carne e sfumatela con del vino bianco. Aggiungete quindi la passata di pomodoro e fate cuocere a fuoco lento. Verso fine cottura mettete l’acqua  sul fuoco e quando bolle, salatela e buttate i fusilli. Quando la pasta è cotta aggiungetela al meraviglioso ragù e…oplà, anche oggi,  ilboccone è pronto per essere divorato!!!

Non vi resta che richiamare all’ordine tutti i coinquilini per mangiare insieme questa delizia!! Poveri ingenui… ancora non sanno che per sdebitarsi dovranno  inesorabilmente fare i piatti al posto vostro!!! Questa, cari cuochi, è davvero la soddisfazione più grande!!!

Fateci sapere com’è andata e inviateci, come sempre, le vostre proposte all’indirizzo: ilboccone@zerottonove.it.