Inquinamento del mare in Costiera amalfitana, riuniti i Sindaci di Cava, Vietri sul Mare e Cetara

Alla riunione hanno partecipato il sindaco di Vietri sul Mare, Franco Benincasa, di Cetara, Secondo Squizzato, l’assessore all’Ambiente del Comune di Cava de’ Tirreni, Carmine Salsano, l’Assessore all’Ambiente del Comune di Vietri sul Mare, Luigi Gorga, il Presidente della Ausino S.p.A., Matilde Milite, il Presidente ed il consigliere ATO 4, Geppino Parente e Silvana Di Giuseppe, i liquidatori della SIIS, De Feo e Giannella, ed il consigliere provinciale, Alessandro Schillaci.

“La Provincia di Salerno continuerà a vigilare perché tutti gli impegni assunti siano mantenuti e perché si continui ad affrontare problematiche di questo genere, solo apparentemente complesse, sedendo tutti intorno ad un tavolo, evitando strumentalizzazioni di parte ed avendo ben chiaro l’obiettivo da raggiungere. La problematica è pervenuta al settore Ambiente della Provincia di Salerno su specifica segnalazione dell’on. Edmondo Cirielli, al quale va riconosciuto il merito di aver posto la questione, dando, così, corso alle iniziative che porteranno alla definizione della vicenda.

In questa ottica, si è inteso coinvolgere anche il Sindaco di Cetara, poiché una efficace protezione del mare della Costiera amalfitana deve coinvolgere anche il sistema di collettamento delle acque di tutti i comuni che vi versano. Un plauso va, inoltre, riconosciuto a tutti quanti hanno contribuito alla risoluzione del problema, i cui effetti saranno certamente visibili, già a partire dalla prossima stagione estiva”. Così, l’assessore all’Ambiente e Risorsa Mare, Adriano Bellacosa, promotore dell’incontro fra tutti i soggetti coinvolti nella problematica dell’avvio in funzione dell’impianto di collettamento e di depurazione di Vietri sul Mare e Salerno.

“Un incontro proficuo – continua- in considerazione del fatto che, superata ogni problematica, ognuno ha assunto l’impegno a concorrere, rapidamente, all’avvio dell’impianto. La Ato consegnerà l’impianto realizzato dal Commissariato di Governo alla Ausino, la quale definirà la convenzione d’esercizio con la SIIS, mentre il Comune di Vietri assicurerà la copertura economica, mediante adeguamento del proprio regolamento di riscossione”.