Indomita, in trasferta, una vittoria e una sconfitta



Domenica dalla due facce quella dell’Indomita Salernocon entrambe le formazioni impegnate in trasferta: la femminile viene sconfitta nettamente; grande vittoria, invece, per la maschile.

Successo esterno per l’Indomita maschile che vince 3-1 a Pomigliano conquistando tre punti importanti in chiave classifica. È stata una partita a dir poco combattuta ed emozionante, sin dalle prime battute.

La squadra di Roberto Corvo, senza Capriolo e Califano, assenti, è scesa in campo con diversi giocatori non al top della condizione come Pagano e Vitale e con Morriello, recuperato in extremis che è partito dalla panchina. In campo, in cabina di regia il giovane Baccaro, mentre come libero Corvo sceglie Autuori.

Il primo set inizia nel segno della squadra napoletana che parte bene. L’Indomita tiene ma non riesce a ridurre il vantaggio del Pomigliano. Si arriva così sul 24-19 per partenopei. Corvo manda al servizio Morriello e l’Indomita riesce ad annullare i set point. Inizia così un incredibile a punto a punto ai vantaggi che termina con il 35-33 per l’Indomita.

Più lineare, dal punto di vista del punteggio il secondo set che i ragazzi di Corvo chiudono 25-19.

Nel terzo set è ancora grande equilibrio tra le due squadre, ma i vantaggi premiano Pomigliano che chiude 28-26.

Ancora grande battaglia nel quarto con l’Indomita che però riesce a chiudere 27-25, evitando l’ennesimo tie break stagionale e conquistando tre punti importanti: “Siamo stati bravi a soffrire – ha dichiarato coach Corvo a fine gara – uscendo bene da situazioni difficili. È stata una battaglia ma credo sia una vittoria meritata. Abbiamo fatto vedere sicuramente un buon gioco, soprattutto nella fase di muro/difesa. Sono soddisfatto anche per le prestazioni di quei ragazzi che magari fin qui hanno giocato meno e che hanno risposto in questo match nel migliore dei modi”.

Sabato prossimo l’Indomita tornerà a giocare in casa, alla Senatore, contro la Folgore Massa.

 

Il tabellino del match:

17^ Giornata Serie C maschile

VOLLEY POMIGLIANO – INDOMITA SALERNO 1-3

(33-35, 19-25, 28-26, 25-27)

POMIGLIANO: Forlenza, Del Mastro, Criscuolo, D’Amore, Andreozzi, Purgatorio, Mantova, Acampora, Filosa, Oueslati, Antinolfi (L). All. Guerra.

INDOMITA: Abate, Baccaro, Cacciottolo, Catone, Memoli, Morriello, Pagano, Scariati, Sofia, Vitale, Autuori (L). All. Corvo.

ARBITRO: De Martino di Napoli.

Indomita

Non riesce il colpaccio all’Indomita femminile sul campo dalla capolista Pozzuoli. Le indomitine, infatti, giocano un set alla pari delle avversarie per poi cedere di schianto.

La partenza di capitan Scopetta e compagne è certamente positiva. Al time out tecnico del primo set l’Indomita guida 12-11 dopo essere stata in vantaggio anche di due punti. Poi però la formazione di casa mette a segno quel break decisivo che le consente di chiudere 25-21.

Perso il primo set, l’Indomita non trova la forza per reagire e cede nettamente 25-13 il secondo e 25-13 il terzo.

In casa Indomita hanno inevitabilmente pesato le assenze delle due schiacciatrici titolari Margherita Cau e Valentina Liguori e di Maria Rescigno. Tra le note liete da segnalare i dieci punti dell’opposto Caruccio e soprattutto l’esordio in serie C della giovanissima De Rosa, ennesimo talento della società cara alla Presidente Ruggiero che dopo la trafila nel settore giovanile arriva in prima squadra.

“Sicuramente non è stata la nostra miglior prestazione – ha dichiarato a fine gara il ds Nicolao – dispiace aver affrontato la capolista con diverse assenze. Ora pensiamo già al prossimo match sperando che il tecnico Tescione possa avere a disposizione l’intero organico”.

Nel prossimo turno le indomitine ospiteranno alla Senatore il Vairano, formazione seconda in classifica, ma le ragazze di Tescione non possono permettersi ulteriori passi falsi.

 

Il tabellino dell’incontro:

17^ Giornata Serie C femminile

PALLAVOLO POZZUOLI – INDOMITA SALERNO 3-0

(25-21, 25-13, 25-12)

POZZUOLI: Carrichiello, Coppola B., Coppola E., Del Giudice F., Del Giudice O., Di Mare, Di Pierno, Mancini, Migliardo, Vella, Capone (L). All. Borghesio.

INDOMITA: Caruccio 10, Ferrara I. 8, Viceconti 2, Izzo 3, Cataldo 3, Scoppetta 5, De Rosa, Luongo n.e., Pagano n.e., Ferrara S. (L). All. Tescione.

ARBITRO: Chiacchiaro di Nola.

Leggi anche



Articolo precedenteArechi Rugby schiacciasassi, battuto pure il CUS Cosenza
Prossimo articoloAlesio: la maschera tipica di Sarno
Avatar
Laureato in Lettere, curriculum Pubblicistica, il 25 maggio 2010 e poi in Filologia Moderna il 13 marzo 2013, Gerardo inizia la sua collaborazione con ZerOttoNove nel giugno 2013 occupandosi della cronaca e delle vicende politiche di Calvanico (sua cittadina di residenza), trattando dei più svariati eventi e curando la rubrica CanZONando che propone, di volta in volta, l'attenta e puntuale analisi dei migliori brani della storia della musica. Ex caporedattore di ZerOttoNove.it e di ZON.it, WordPress & SEO specialist, operatore video e addetto al montaggio (in casi estremi), Gerardo ha molteplici interessi che spaziano dallo sport alla letteratura, dalla politica alla musica all'associazionismo. Attualmente svolge l'attività di docente, scrittore e giornalista pubblicista.