Incidente mortale sul raccordo Salerno-Avellino: giovane esce dal coma

ruggi

Buone notizie dall’ospedale Ruggi sull’incidente mortale del raccordo Salerno-Avellino. Uno dei 5 ragazzi è uscito dal coma

Oggi il Mattino in edicola riporta buone notizie dall’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno. Uno dei cinque ragazzi sopravvissuti nell’incidente sul raccordo Salerno-Avellino, avvenuto poche settimane fa, è uscito dal coma. Il giovane, di Baronissi, era in gravissime condizioni. Rimasto per diversi mesi in rianimazione è stato successivamente trasferito nel reparto di neurochirurgia. Non è più in coma farmacologico da tempo ed ha ripreso conoscenza non riportando particolari conseguenze permanenti.

Era lo scorso Aprile quando avvenne il drammatico incidente sul raccordo Salerno-Avellino.

Il fatto

Un’auto con a bordo 6 persone andò a sbattere contro un guardrail dopo una galleria. Nell’impatto, uno tra i sei passeggeri sbalzò fuori dal veicolo finendo oltre la barriera protettiva della carreggiata. Per lui non ci fu nulla da fare, poiché era deceduto poco dopo lo scontro. L’incidente ebbe come tragica conseguenza anche un altro decesso, una donna 60enne.

Degli altri coinvolti nella terribile vicenda la ragazza di ventiquattro anni dalla rianimazione è passata in neurochirurgia. Il fratello attende l’intervento per le fratture al volto mentre gli altri due feriti, fratello e sorella, sono ritornati a casa sani e salvi.