Home Attualità Giustizia e criminalità a Salerno

Giustizia e criminalità a Salerno

Covid-19

Italia
15,060
Totale Casi Attivi
Updated on 3 July 2020 11:24
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Fotografia della Giustizia e della criminalità in Salerno e provincia

[ads1]

- Advertisement -

Dati preoccupanti della giustizia e della criminalità nel Distretto della Corte d’Appello di Salerno (distretto che comprende la provincia medesima).

In breve, i processi pendenti (cd. carico giudiziario) a Salerno si attestano così:

Civili: 58.587 (definiti n. 17.842, di cui solo il 9% nel 2014, con una media di 865 giorni per Salerno città);

Mediazione civile: 3.027 procedim. totali di cui solo 269 andati a buon fine (la media-conciliazione conferma quindi la sua criticità);

Penali: 21.538 (definiti n. 17.675 di cui 3.922, ben il 24,9%, terminati per prescrizione e di questi 1.581 a Salerno);

GIP/GUP (Giudici indagini e udienze prelim.) definiscono il 63% dei propri procedim. entro 6 mesi e il 6-7% in un massimo di 2 anni (dati critici per le cd. udienze filtro);

Reati più diffusi (provincia compresa e nell’Agro in specie): abusivismo edilizio, furto, truffa semplice e finalizzata a percepire erogazioni pubbliche. In aumento: atti persecutori, reati informatici, colpa medica e pornografia (anche minorile). Stabili: rapine ed estorsioni.

Contrasto alla criminalità: intercettazioni (allarmante): 817 utenze telef. per antimafia; sequestro di beni: 3 milioni di euro (tot. 6.5 mil. proposti) per attività illecita; oltre 9.5 milioni di euro per abusivismo edilizio; divieti di accesso sportivo (D.A.SPO.): 101; richiedenti asilo (Questura di Salerno): 935; contravvenzioni Cod. strada (C.d.S.): oltre E. 8 mil. 400 mila.

I clan camorristici sono n. 22. Le zone di concentrazione sono la Valle dell’Irno, l’Agro e la Piana del Sele. Gli omicidi commessi sono costanti a fronte di quelli tentati che sono invece in aumento (+27,8%). I gruppi criminali in Salerno città sono plurimi a seguito della divisione del clan Panella-D’Agostino. Gli ultimi omicidi di faida sono stati quelli di Procida e Rinaldi del maggio 2015. Nell’area Nord della provincia, cioè nell’Agro nocerino-sarnese, sono attivi i clan Matrone, Fezza-D’Auria Petrosino e Serino. Nell’area Sud cioè nella Piana, invece, sono presenti i clan Pecoraro-Renna e De Feo.

Fonte: Relazione sull’amministrazione della Giustizia nel Distretto della Corte d’Appello di Salerno”.

Altre info qui: http://www.infodata.ilsole24ore.com/2015/08/10/dove-litigano-di-piu-gli-italiani-a-locri-e-salerno-picco-di-nuove-cause-nel-2015/?refresh_ce=1

[ads2]

LiveZon
zerottonove