HomeCulturaGens Langobardorum lancia nuovo progetto con il crowdfunding

Gens Langobardorum lancia nuovo progetto con il crowdfunding

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
251,970
Totale Casi Attivi
Updated on 28 January 2023 13:19
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Gens Langobardorum, gruppo storico salernitano, ha avviato una raccolta fondi per promuovere la 1° manifestazione ufficiale dedicata all’assedio dei saraceni

[ads1]

Il gruppo di rievocazione storica longobarda Gens Langobardorum, nato nel 2012 in seno al Gruppo Archeologico Salernitanoè un gruppo associativo composto da archeologi, storici dell’arte ed appassionati di storia salernitana. Recentemente, sul sito Produzionidalbasso.com, i soci hanno lanciato una raccolta fondi per finanziare un interessante evento da svolgersi a Salerno nei giorni 13  e 14 giugno 2015, ovvero  la I edizione rievocazione storica – Principatus Salerni (dedicata all’assedio saraceno di Salerno).

L’intento è quello di ricostruire gli anni d’oro dei principi longobardi di Salerno che, con il loro operato e la lungimirante politica, hanno reso la città “opulenta”, avvicinando così il pubblico alla storia longobarda del capoluogo attraverso la proposta di un “museo vivente” che si alimenta della ricostruzione di spaccati della vita quotidiana del popolo longobardo.

Gens Langobardorum
Gens Langobardorum

Salerno, infatti, possiede ancora un patrimonio culturale ed artistico inesplorato che può essere riscoperto grazie alle rievocazioni di periodi storici che ne hanno segnato la crescita e lo sviluppo culturale. Tra questi vi è quello longobardo, compreso tra la fine dell’VIII secolo e la seconda metà del IX secolo. Il dominio longobardo è stato cruciale per la comunità salernitana, in quanto fautore dell’affermazione in campo economico e politico con la consacrazione di Salerno a capitale di un Principato autonomo.

La necessità di dare lustro alla storia di Salerno, di promuoverne la conoscenza e colmare la carenza di iniziative per la sua rivalorizzazione sono le motivazioni che hanno spinto l’associazione Gens Langobardorum a concepire il progetto della rievocazione storica “Principatus Salerni: l’assedio saraceno”.

“Fare rievocazione storica” si legge nella descrizione del progetto “vuol dire proporre al pubblico personaggi, avvenimenti, riti e mestieri legati alla storia di una città o di un territorio. Per rendere la manifestazione veritiera ed attendibile è necessaria una fase preliminare di studio, delle fonti storiche, e una fase pratico-ricostruttiva di archeologia sperimentale”.

Gens Langobardorum
Gens Langobardorum

«Il nostro intento – spiega il presidente Luca Borsa – è quello di riproporre fedelmente quello che è stato lo spaccato di storia forse più suggestivo della Salerno Longobarda. La manifestazione prevede la collaborazione delle associazioni Fortebraccio Veregrense di Montegranaro (FM), Imperiales Friderici II  di Foggia e Benevento Longobarda di Benevento. Con loro riproporremo fedelmente gli accampamenti dei longobardi e dei saraceni ed il campo militare sede di spettacolari duelli, esibizioni, dimostrazioni e tornei di tiro con l’arco. Oltre all’aspetto “spettacolarizzante” dell’evento, la rievocazione storica sarà anche l’occasione giusta per apprendere il modo di vivere dei salernitani in quel periodo, un’opportunità per conoscere le arti e mestieri del periodo longobardi che varranno fedelmente riprodotti nel mercato longobardo e saraceno“.

La manifestazione prevede inoltre una visita agli edifici longobardi situati nel cuore della città (Centro Storico), passando per il Complesso Monumentale di San Pietro a Corte, S. Andrea de Lavina e S. Maria de Lama.

Sostenere questo progetto vuol dire, per gli appassionati di storia e cultura ma in primis per i cittadini stessi, amare la propria città.

A questo link è possibile contribuire fino a maggio (anche solo con una cifra simbolica, oltre a quella suggerita) tramite Paypal: un motivo in più per sostenere un’iniziativa nata dalla pura e semplice passione per la conoscenza e la trasmissione di saperi.

Per info: Facebook

(https://www.facebook.com/gens.langobardorum)

[ads2]