Fuga di gas in Costiera Amalfitana, strada chiusa e traffico in tilt



Un’auto, finendo fuori strada, ha urtato contro la condotta principale del gas metano. Interrotta la circolazione, sul posto Vigili del Fuoco, personale dell’Amalfitana Gas

Disastro sfiorato questa mattina in Costiera Amalfitana, in località Marmorata nel comune di Ravello.

Un’auto finendo fuori strada, ha urtato contro la condotta principale del gas metano, nei pressi dell’antica torre detta dello “Scarpariello”, provocando un’abbondante fuoriuscita. L’ episodio verificatosi poco dopo le 9 ha generato inevitabilmente paure e tensioni tra i primi automobilisti sopraggiunti, rimasti intrappolati nel traffico e costretti a spegnere le proprie auto per ragioni di sicurezza.

Sul posto  i Vigili del Fuoco del distaccamento di Maiori e i Carabinieri della compagnia di Amalfi. Il problema è stato risolto dai tecnici dell’Amalfitana Gas, azienda che gestisce la distribuzione di gas metano in Costiera.

Per circa due ore la circolazione stradale sulla statale 163 amalfitana è rimasta interdetta al traffico veicolare con lunghe code sia verso Amalfi che Salerno. Consentito il passaggio soltanto ai mezzi a due ruote, rigorosamente a motore spento

Il traffico è ritornato alla normalità solo intorno alle 11. Fino a quel momento, mattinata di caos in Costiera con pendolari diretti bloccati nel traffico e corse degli autobus di linea completamente saltate.

Leggi anche