Furti di rame: sgominata un’associazione tra Salerno e Napoli



Un’operazione di polizia giudiziaria ha bloccato un’associazione per delinquere specializzata in furti di rame e materiale ferroso, riciclaggio e ricettazione

È di oggi, giovedì 18 giugno, la notizia di una vasta operazione di polizia giudiziaria ancora in corso, che ha coinvolto i Carabinieri del Comando Provinciale di Salerno.

L’intervento giudiziario ha coinvolto diversi Comuni del Cilento, della Piana del Sele e dell’hinterland partenopeo, in esecuzione di provvedimento cautelare emesso dal GIP presso il Tribunale di Vallo della Lucania su richiesta di quella Procura della Repubblica.

furti di rameAgli affiliati al sodalizio è contestata l’associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti di rame e materiale ferroso, alla ricettazione e al riciclaggio dei metalli trafugati, mediante la compiacente collaborazione di diverse aziende locali, collegate ai promotori e agli organizzatori del gruppo criminale per trarre illeciti profitti.

L’indagine, condotta dal Nucleo Investigativo di Salerno, ha consentito di disarticolare l’organizzazione delinquenziale, specializzata in reati predatori su una vasta area della provincia.

In questo momento è in corso la conferenza stampa presso l’ufficio del Procuratore della Repubblica di Vallo della Lucania (SA).

Leggi anche