Pontecagnano Faiano: Francesco Pastore accusa il Comune

pontecagnano faiano

“Predicare bene e razzolare male” sono le parole che Francesco Pastore ha usato contro la nuova Amministrazione di maggioranza in post su Facebook

Francesco Pastore è uno dei Consiglieri di Minoranza del Comune di Pontecagnano Faiano. Diverse ore fa il Consigliere ha pubblicato un post su Facebook. Le accuse che muove riguardano dei bustoni neri ritrovati all’esterno delle sedi che ospitano gli uffici comunali.

Il problema riguarda la presenza di questi bustoni in un periodo di piena emergenza rifiuti e soprattutto il contenuto dell’immondizia: documenti trattanti dati sensibili riguardanti i cittadini di Pontecagnano Faiano.

A segnalare il problema a Francesco Pastore sembrerebbero essere stati i cittadini stessi.

La Polizia Municipale corsa sul posto, ha accertato la presenza di tali bustoni e di tali documenti al loro interno.

Durissime le parole di Francesco Pastore che sul post pubblicato su Facebook ha affermato:

Per la serie “Predicare bene e razzolare male”. Bustoni neri all’esterno delle sedi che ospitano gli uffici comunali. È quanto ho potuto constatare questa sera a seguito delle segnalazioni di numerosi cittadini.… I grossi sacchi, come accertato dalla Polizia Municipale che ho subito contattato, contenevano, tra l’altro, tantissimi fogli con dati sensibili. A sorprendermi, in particolare, la presenza di una serie di curriculum (o curricula, se preferite). Oltre al mancato rispetto delle disposizioni (nuove e precedenti) che regolano la raccolta differenziata, bisogna sicuramente fare luce su quanto rivenuto.

Che dite: è il caso che il Comune dia l’esempio multando se stesso e verifichi come e perché quei documenti son finiti lì dentro?

Domattina sottoporrò la vicenda all’Amministrazione e alla Commissione Consiliare sull’Ambiente per un chiarimento. Vi terrò aggiornati.