Home Attualità Fonderie Pisano: il Tar dà il via libera, da martedì si riapre

Fonderie Pisano: il Tar dà il via libera, da martedì si riapre

Covid-19

Italia
13,157
Totale Casi Attivi
Updated on 14 July 2020 13:41
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Le Fonderie Pisano riaprono: la seconda sezione del Tar ha accolto il ricorso dell’azienda. Domani assemblea dei soci davanti i cancelli della fabbrica

Le Fonderie Pisano potranno, almeno per il momento, riprendere la loro produzione. Il via libera è giunto, nel primo pomeriggio, dalla seconda sezione del Tar di Salerno.

- Advertisement -

Ieri una camera di consiglio durata oltre tre ore, al termine della quale è arrivato l’accoglimento della richiesta di sospensiva presentata dalla proprietà contro la revoca, da parte della Regione Campania di una serie di autorizzazioni ambientali alle Fonderie costringendo, di fatto, alla sospensione delle attività.

La ripresa produttiva dovrebbe avvenire martedì. Intanto domani è prevista un’assemblea dei soci davanti ai cancelli della fabbrica per chiedere il ritiro delle procedure di licenziamento avviate dopo la chiusura.

Restano però ancora molti i punti interrogativi sul futuro dell’opificio di Via dei Greci. Nella mattinata di ieri, proprio in vista della Camera di consiglio per la sospensiva, la Regione Campania aveva deposito al Tar anche la relazione preliminare dello studio Spes, dell’Istituto Sooprofilattico del Mezzogiorno condotto su 400 persone di età compresa tra 20 e 49 anni, residenti da almeno 5 anni tra Salerno, Baronissi e Pellezzano, per rilevare la presenza di 10 metalli nel sangue, dallo zinco al piombo, con valori giudicati superiori a quelli di riferimento. Si annuncia inoltre piena di ostacoli la procedura che dovrebbe portare alla delocalizzazione nel Comune di Buccino.

 

 

LiveZon
zerottonove