Home Cronaca Caso Fonderie Pisano, tutto pronto per la fiaccolata

Caso Fonderie Pisano, tutto pronto per la fiaccolata

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
186,002
Totale Casi Attivi
Updated on 23 October 2020 23:40
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Tutto pronto per la fiaccolata organizzata dal comitato Salute e Vita che si terrà a Salerno nel pomeriggio di sabato 25 gennaio.

fiaccolata

È stata annunciata da tempo: domani, infatti, alle 16.30 partirà da Piazza Vittorio Veneto la fiaccolata contro l’inquinamento atmosferico nella Valle dell’Irno e a Salerno. Durante lo svolgimento della manifestazione saranno ricordate le vittime che, presumibilmente, hanno perso la vita a causa dell’inquinamento ambientale causato da attività obsolete e incompatibili con il popoloso territorio irnino.

Una delle attività  nell’occhio del ciclone è il complesso industriale delle Fonderie Pisano sito nel quartiere salernitano di Fratte. Lo stabilimento, infatti, già dal 2004 è stato sottoposto ad inchieste giudiziarie e a processi penali.

La questione ambientale, però, ha radici ancora più antiche: già dal 1987 c’erano dei cittadini di Fratte che lamentavano il fatto di respirare puzze e miasmi intollerabili provenienti dalle Fonderie Pisano. Ciò è documentato attraverso un video presente su Youtube.

I partecipanti alla fiaccolata percorreranno Corso Vittorio Emanuele fino ad arrivare a Piazza Portanova. Alle ore 18, poi, ci sarà un presidio in Piazza Amendola nei pressi della Prefettura dove una delegazione del comitato Salute e Vita sarà ricevuta dal Prefetto di Salerno Gerarda Maria Pantalone che riceverà un dossier e un documento elaborati dai membri del comitato.

I componenti del comitato sottolineano l’importanza di rompere il silenzio delle istituzioni e chiedono ad ognuno di fare la propria parte per trovare una soluzione idonea e tempestiva che restituisca dignità ai cittadini ed un futuro certo con il ripristino del diritto alla Salute come garantito dalla Costituzione Italiana Art. 32. comma 1: “La Repubblica tutela la salute come diritto fondamentale dell’individuo e interesse della collettività (…)“. “Per troppi anni in questi territori il diritto alla salute è stato violato”- hanno proseguito i membri del comitato.

All’evento presenzieranno anche esponenti di varie realtà associative, sindacali e politiche come Legambiente Valle dell’Irno, Legambiente Salerno, Codacons, Unione Sindacale di Base, SOS Utenti Consumatori, Movimento 5 Stelle Pellezzano e Movimento 5 Stelle Salerno.