Fisciano, il progetto di riqualificazione urbanistica dell’area sita in via Generale Nastri

FISCIANO

“Si tratta di un’altra area degradata che andiamo a riqualificare grazie ad un finanziamento di circa 2milioni e 600mila euro” ha precisato il Sindaco di Fisciano

Stamattina, nell’aula consiliare del Comune di Fisciano, è stato presentato il progetto di riqualificazione urbanistica ed edilizia dell’area sita in via Generale Nastri a Lancusi. Sono intervenuti nel corso della conferenza stampa il sindaco Vincenzo Sessa e l’ingegnere Giuseppe Vertullo. 

Costruire una città vivibile e al servizio dei cittadini è la priorità dell’agenda politica dell’Amministrazione Sessa. “Stamattina presentiamo il progetto di riqualificazione dell’area ex prefabbricati di via Generale Nastri, a Lancusi. Si tratta di un’altra area degradata che andiamo a riqualificare grazie ad un finanziamento di circa 2milioni e 600mila euro. Sorgeranno gli alloggi di edilizia popolare e sarà interamente riqualificata l’area.  Questo intervento è importante per il nostro territorio perché permetterà di eliminare fabbricati la post-sismici e a recuperare una strada che potrà essere messa a disposizione della città. A Continua l’opera dell’Amministrazione volta al recupero dell’aree abbandonate. Ringrazio per questo l’ingegnere Vertullo e l’ufficio tecnico per il lavoro svolto. Stiamo andando avanti per costruire una città sempre più vivibile e al servizio dei cittadini” ha dichiarato in apertura il Primo Cittadino. 

Ad illustrare i dettagli tecnici dell’intervento è stato l’ingegnere Giuseppe Vertullo: “Siamo riusciti, dopo aver messo in essere la progettazione esecutiva, ad approvare con la delibera di Giunta comunale n°96 del 5 giugno, i lavori di riqualificazione urbanistica ed edilizia delle aree dove sorgono i prefabbricati. La settimana prossima daremo avvio alla procedura di gara per l’importo di circa 2milioni e 600mila euro. La riqualificazione prevista deve essere intesa non solo come urbanistica ma anche come miglioramento delle costruzioni dal punto di vista edilizio. Realizzeremo due palazzine speculari che ospiteranno circa 24 famiglie. Realizzeremo delle case in classe energetica A con alimentazione con fonti rinnovabili, pannelli solari e pannelli solari termici. Riqualificheremo la zona dove ora sorgono i prefabbricati poco distanti dal centro di Lancusi. Abbiamo messo in essere una serie di interventi: nel passato siamo già partiti con interventi in altre frazioni del Comune e ci apprestiamo a breve ad individuare l’operatore economico che costruirà questi nuovi alloggi”.