Fisciano, morta la 25enne che aveva tentato il suicidio

Bellosguardo

Aveva tentato il suicidio infliggendosi varie coltellate all’addome e al collo. La giovane di Fisciano, ricoverata in rianimazione, è deceduta questa mattina

Messaggio elettorale a pagamento commissionato da Carmine Vicinanza

Si è conclusa nel peggiore dei modi la triste vicenda che ha visto protagonista una giovane 25enne di Fisciano nella giornata di mercoledì 1 maggio. La ragazza è deceduta questa mattina all‘ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno dopo aver tentato il suicidio infliggendosi vari colpi all’addome e al collo con un coltello da cucina. A rinvenire il corpo riverso in una pozza di sangue erano stati i suoi familiari, che avevano immediatamente allertato i soccorsi.

Da subito le sue condizioni erano risultate estremamente gravi e la giovane era stata ricoverata in rianimazione e sottoposta ad un delicato intervento durato circa 5 ore. Sembra che ad essere coinvolto irrimediabilmente dalle ferite sia stato in particolare il fegato.

La ragazza era originaria di del Comune di Fisciano e studentessa del corso di laurea in Medicina e Chirurgia (polo di Baronissi) presso l’Università degli Studi di Salerno. Non sono ancora chiare le motivazioni che hanno spinto la giovane a compiere questo gesto estremo. Dolore e choc per la famiglia e per tutta la comunità fiscianese.