HomeTerritorioFiscianoFisciano, Alfonso Cavaliere si candida a sindaco: le proposte

Fisciano, Alfonso Cavaliere si candida a sindaco: le proposte

Covid-19
Aggiornamenti

Italia
505,308
Totale Casi Attivi
Updated on 18 April 2021 4:36
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag
zerottonove.it

Arriva lo sfidante per Vincenzo Sessa e per il posto di Sindaco di Fisciano: Alfonso Cavaliere si candida con “Fisciano Europea – Città Universitaria”

Nei giorni scorsi è stata ufficializzata la candidatura a primo cittadino di Fisciano da parte di Alfonso Cavaliere, scelto dalla compagine politica Fisciano Europea – Città Universitaria, movimento civico voluto fortemente da Antonio Santoro, salernitano, noto esponente di Più Europa e membro della Direzione Nazionale del partito. Si tratta del primo vero sfidante per il sindaco uscente Vincenzo Sessa, ricandidato per il mandato di Primo Cittadino.

La notizia, accolta con grande stupore da parte dei cittadini del centro della Valle dell’Irno, ha suscitato grande entusiasmo, giacché Alfonso Cavaliere, insieme al gruppo politico, sembrerebbe avere le idee molto chiare. Infatti, temi principali della loro azione politica saranno la cultura, i centri di aggregazione, lo sport e l’ambiente, senza tralasciare le opere di urbanizzazione ancora necessarie per rendere Fisciano più vivibile e ospitale.

Intervistato telefonicamente, l’avvocato Cavaliere ha dichiarato: “Fisciano sta diventando, insieme a Baronissi e a Mercato San Severino, la seconda periferia di Salerno, in quanto vi è un flusso di persone che, per diversi motivi, decide di acquistare o di condurre in locazione immobili nel nostro territorio. Tra l’altro, abbiamo un gran numero di studenti che vive tra noi. Non possiamo permetterci che Fisciano continui a restare un paese “dormitorio”, per persone che lavorano altrove, o che continui a non offrire nulla, dal punto di vista culturale e ricreativo, ai suoi residenti. La situazione attuale assume caratteri ancor più gravi se si pensa che alle nostre spalle esiste l’Università degli Studi di Salerno, che negli anni avrebbe potuto costituire il volano della nostra vita sociale, culturale e ricreativa. Sul tema ambiente, vogliamo aprire dei tavoli con i cittadini, affinché ci guidino nella migliore attuazione di quanto già programmato”.

Una proposta nuova a Fisciano che vuole puntare soprattutto su un risveglio culturale, sociale ma anche economico della città. In questi mesi di pandemia, commercio e impresa sono messe a dura prova. Sono attività che ora vanno sostenute e supportate in ogni modo. Nella ripresa, quando, grazie alla riapertura dell’Università, Fisciano tornerà a ospitare giovani, docenti, professionisti e lavoratori, non bisognerà accontentarsi ma provare ad intercettare fondi da investire in nuovi progetti di sviluppo, per creare lavoro e opportunità” ha concluso Cavaliere.

Nei prossimi giorni Cavaliere definirà programma e lista, aperta ai giovani ed alla società civile. Intende avviare una campagna di ascolto tra le categorie produttive e nelle varie contrade di Fisciano, per recepire le istanze dei cittadini ed inserirle nel suo programma amministrativo. Si muovono anche gli altri candidati sindaco, si stanno confrontando da tempo il dottor Rosario Pacifico, già assessore è primario del Ruggi, ed i tre consiglieri di minoranza, barra, Santoro e Gioia, per verificare se ci sono le possibilità di un’intesa come candidato a sindaco del dottor Rosario Pacifico. Pronto a sostenere il primario del Ruggi, diversi professionisti ed imprenditori, delusi dall’attuale maggioranza e il dottor Vincenzo Sica.