Home Prima Pagina I fattori distorsivi dell'economia legale, l'incontro di studi all'Unisa

I fattori distorsivi dell’economia legale, l’incontro di studi all’Unisa

Covid-19

Italia
50,630
Totale Casi Attivi
Updated on 30 September 2020 7:21
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

I fattori distorsivi dell’economia legale“: l’incontro di studi della Scuola di Giurisprudenza dell’Unisa

Il Dipartimento di Scienze Giuridiche (Scuola di Giurisprudenza) dell’Università di Salerno, con le cattedre di Diritto penale e Diritto Penale Parte speciale, in sinergia con l’Osservatorio giuridico sulla criminalità economica e il Corso Internazionale di Formazione in Diritto Penale organizzano l’incontro di studi dal titolo “I fattori distorsivi dell’economia legale“.

L’incontro si è tenuto venerdì 20 gennaio 2017, dalle ore 9.30, presso il Teatro di Ateneo, con i saluti del Rettore Tommasetti, i Direttori del Dipartimento di Scienze Giuridice, Perongini, la Direttrice della Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali, Laura Solidoro e del Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Avellino, Fabio Benigni, nonchè il Presidente dell’Autorità Portuale di Salerno, Andrea Annunziata.

“Economia e criminalità: l’inquinamento del mercato”

La prima Tavola Rotonda, dal tema “Economia e criminalità: l’inquinamento del mercato” è stato coordinato dal Professore Casale, Capo di Gabinetto del Rettore dell’Unisa e dal professore Castaldo.
Ne hanno discusso il Procuratore di Salerno, Corrado Lembo, il Procuratore Generale della Corte di Appello di Salerno, Leonida Primiciero e il Presidente del Tribunale di Salerno, Giovanni Pentagallo.

A questi, si sono aggiunti gli interventi di Guillermo Oliver Calderón, ordinario di Diritto Penale nell’Università Pontificia di Valparaiso, l’intervento dell’Avvocato Michele Sarno, Presidente della Camera Penale di Salerno, dell’Ordinario di Diritto Penale dell’Università di Firenze, Giovani Flora, già Consigliere dell’Unione Camere Penali Italiane e del professore Associato di Diritto Penale dell’Università di Messina, Antonio Gullo.

Una seconda Tavola Rotonda con il medesimo tema, “Economia e criminalità: l’inquinamento del mercato“, è stata introdotta alle 15.00 dal Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Salerno, Americo Montera e coordinata  dal Professore Castaldo e da Francesco Verdoliva, Consigliere della Sezione Penale Corte di Appello di Salerno, già componente del Consiglio Direttivo SSPL dell’Università degli studi di Salerno.

Ne hanno discusso il senatore Vincenzo Mario Domenico D’ascola, Presidente Commissione permanente II Giustizia Senato della Repubblica, il professore Antonio Fiorella dell’Università di Roma, il Sostituto Procuratore Direzione Nazionale Antimafia Antonio Laudati e il Coordinatore attività internazionali Anticorruzione Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Alfredo Durante Mangoni. Hanno offerto il loro contributo anche il Consigliere Giuridico presso il Ministero degli Affari Esteri Giovanni Tartaglia Polcini e la Presidentessa della Corte di Appello di Salerno Iside Russo.

LiveZon
zerottonove