Home Eventi Erasmus On stage, il fascino della chitarra spagnola

Erasmus On stage, il fascino della chitarra spagnola

Covid-19

Italia
13,561
Totale Casi Attivi
Updated on 12 August 2020 13:36
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Erasmus On Stage, al via la terza edizione con gli allievi del Conservatorio Martucci e la Bottega san Lazzaro di Giuseppe Natella

Si terrà sabato 25 ottobre il Concerto inaugurale tra le antiche pietre di Sant’Apollonia per il cartellone della III edizione di Erasmus On Stage, la rassegna musicale promossa dal Conservatorio di Musica Giuseppe Martucci in collaborazione con la Bottega San Lazzaro di Giuseppe Natella.

- Advertisement -

[ads2]

Di scena alle ore 20, i chitarristi Alberto Falcione e Daniele Aiello saranno protagonisti di una serata interamente dedicata al rapporto viscerale tra la chitarra e la Spagna, che ha offerto il tema per l’allestimento del programma “Cuerdas y recuerdos de Espana”.

I ragazzi scioglieranno successivamente il duo per esibirsi da solisti. Alberto Falcione proporrà l’Allegro assai dalla Suite BWV 1005 in Do maggiore per violino di Johann Sebastian Bach, in cui si snodano molti virtuosismi armonici e contrappuntistici.

ERASMUS ON STAGE – Subito dopo ritorna Fernando Sor, uno degli autori più rappresentativi della letteratura per chitarra, con una delle sue gemme, lo Studio op.6 n°11, diviso in due sezioni per tonalità maggiore e minore. È ingegnosa l’inventiva di Sor, che costruisce archi melodici discendenti, contrapposti a volute ascendenti, in una continua opposizione e progressione.

Alberto Falcione concluderà il suo primo intervento con la Tarantella di Castelnuovo-Tedesco, opera con cui il compositore torna a rendere omaggio alla tradizione musicale napoletana come già aveva fatto una dozzina di anni prima, quando aveva composto la suite pianistica intitolata Piedigrotta 1924. La ribalta sarà poi tutta di Daniele Aiello, il quale proporrà la più famosa delle opere di Castelnuovo-Tedesco, il Capriccio diabolico, datato 1935 e dedicato a Segovia, che aveva richiesto una composizione ispirata a Niccolò Paganini.

Erasmus On stage
Alberto Falcione ospite di Erasmus On Stage

Aiello si esibirà anche nella Grande Sonata in La maggiore e in tre movimenti, un Allegro Risoluto, in forma di sonata, una languida romanza, piuttosto largo e il finale un andantino variato, scherzando, e tema con sei variazioni, che sostanzia il più impegnativo e anche il più articolato fra i brani chitarristici del genio genovese.

ERASMUS ON STAGE – Chiuderà la serata Alberto Falcione, il quale eseguirà prima Sevilla, una pagina per pianoforte di Isaac Albèniz, e a seguire “El ultimo tremolo” di Augustin Barrios Mangorè. Benites Gesù scrive che l’opera fu composta da Agustin Barrios Mangore il 2 luglio 1944, un mese prima della sua morte. Mentre stava insegnando, una vecchia donna bussò alla porta supplicando l’elemosina per amore di Dio. La nostalgia che pervade il lavoro sembra offrire una panoramica della vita dell’autore, un testamento, un obolo per passare Oltre.

ERASMUS ON STAGE – Domenica 26 ottobre alle ore 20, i riflettori si accenderanno ancora sulla tradizione iberica con una serata dal titolo “Erasmusic!”, ma riflessa nelle campane rilucenti delle tube e nella coda del pianoforte con i due tubisti Domenico Limardo (proveniente da Salamanca) e Angelo Mazzitelli (dall’Accademia di Saragozza), unitamente alla giovane pianista Carolina Danise che ha scelto Alicante, per l’avventura in Erasmus, a soli 19 anni.

LiveZon
zerottonove