Emergenza rifiuti a Nocera Superiore, l’appello del sindaco Cuofano

rifiuti

Il sindaco di Nocera Superiore, Giovanni Maria Cuofano, invita la cittadinanza a collaborare per affrontare l’emergenza rifiuti

L’invito a collaborare per fronteggiare l’emergenza rifiuti arriva direttamente dal sindaco Giovanni Maria Cuofano che affida ad un manifesto il suo appello al rispetto delle regole.

Siamo in emergenza, anche se qui non si vede: così Cuofano sintetizza lo status attuale a Nocera Superiore.

E poi spiega:

Cari concittadini, nelle ultime settimane abbiamo adottato una serie di preventive contromisure per far fronte all’emergenza rifiuti che sta investendo tutti i Comuni della regione Campania. Nonostante le piattaforme dove viene smaltito l’umido in evidente affanno siamo riusciti a contenere le enormi difficoltà evitando che la città venisse sommersa dai rifiuti anche grazie al vostro spirito di collaborazione. In previsione dello stop ai conferimenti della frazione secca (sacco nero) prevista per settembre a causa dei lavori di manutenzione al Termovalorizzatore di Acerra, occorre il massimo sforzo nel rispettare il calendario di conferimento: ogni conferimento non regolare diventa un aggravio di costi per consentirne il ritiro fuori calendario e mantenere le strade pulite.

Siamo in emergenza, anche se non si vede. E’ una fase complessa e delicata che avrà delle conseguenze per tutti i Comuni, costretti a fronteggiare l‘aumento dei costi di smaltimento e trovare nuove piattaforme dove poter trasferire con regolarità i rifiuti prodotti. Serve l’impegno di tutti noi perchè solo dandoci una mano possiamo evitare che la raccolta vada in blocco com’è accaduto in altri territori dove i sacchetti dell’immondizia riempiono le strade cittadine.”