Eboli, disposta la ZTL nel centro storico: “Sarà attuato in via sperimentale”

eboli

Zona a Traffico limitato nel centro storico di Eboli in via sperimentale nella prossima estate. Incontro tra Amministrazione e residenti per un’attuazione partecipata e condivisa

La Giunta comunale ha dato il via libera all’istituzione della zona a traffico limitato (ZTL) nel centro storico di Eboli. Il provvedimento, votato su proposta degli assessori alla viabilità ed al centro storico, Emilio Masala ed Ennio Ginetti, è ora al Settore Lavori Pubblici, a cui è stato indicato di predisporre gli atti per la realizzazione dei varchi della ZTL come previsto nel Piano Particolareggiato del Traffico Urbano.

Obiettivo strategico dell’Amministrazione comunalericorda il sindaco, Massimo Carielloè aumentare la qualità urbana e architettonica e di sicurezza del Centro Storico e rafforzare sempre più la sua destinazione di centro commerciale naturale, di luogo della memoria e dell’arte, di riferimento culturale territoriale oltre che luogo di rappresentanza, di servizi e di residenza. Il dispositivo nella prossima estate sarà attuato in via sperimentale, a breve incontreremo i residenti per stabilire insieme le modalità, per una scelta partecipata“.

È stato demandato invece al Comando della Polizia Municipale la predisposizione delle procedure per l’individuazione delle categorie autorizzate all’accesso e alla sosta all’interno della ZTL.

Lo stesso Comando della Polizia Municipalespiega l’assessore alla viabilità, Emilio Masala – predisporrà le procedure relative all’attivazione dei varchi elettronici per il controllo degli accessi e al rilascio delle autorizzazioni di accesso alla ZTL”.

L’iniziativa va nella direzione della massima salvaguardia del borgo antico. “È intenzione dell’Amministrazione comunalesottolinea l’assessore Ennio Ginettipreservare il centro storico dall’accesso indiscriminato degli autoveicoli, adottando specifici provvedimenti di limitazione della circolazione nell’area del Centro Storico, per la salvaguardia della salute dei cittadini, limitando l’inquinamento prodotto dalla circolazione dei veicoli“.