Eboli, perde lavoro e tenta il suicidio: 45enne salvato dai genitori



eboli

Dramma sfiorato ad Eboli: un 45enne ha tentato il suicidio dopo aver perso il lavoro ma è stato decisivo l’intervento dei genitori che gli hanno salvato la vita

Tragedia sfiorata ad Eboli dove un uomo ha tentato il suicidio, in seguito alla perdita del lavoro che aveva in dotazione fino a poco tempo prima.

Nel dettaglio, come riporta La Città, si tratta di un 45enne che si era trasferito in Germania per cercare fortuna nell’ambito del lavoro, ma le cose non sono andate per il verso giusto ed è stato costretto a tornare in Italia e dalla sua famiglia nel salernitano.

Da qui, l’uomo ha pensato ed attuato l’estremo gesto, tagliandosi le vene ma è stato decisivo l’intervento dei suoi genitori ad evitare il peggio per lui. Nella ricostruzione dei fatti, i due coniugi si erano insospettiti dal troppo tempo passato dal proprio figlio in bagno e hanno deciso così di far irruzione.

Davanti alla drammaticità della scena, i due hanno avuto la lucidità di avvertire immediatamente il 118 e chiesto per aiuto per il 45enne. Una volta soccorso dai sanitari, l’uomo è stato trasportato in ospedale di Eboli per gli accertamenti del caso. Fortunatamente, non è in pericolo di vita.

Leggi anche