La sinergia tra il Comune di Eboli ed Anni 60 produzioni sarà alla base di un nuovo anno di concerti con nove serate già annunciate che nel corso di quattro mesi porterà in Campania il meglio del pop italiano

Dopo aver archiviato un eccezionale 2018 live, composto da 14 serate, 9 tour ospitati in sei mesi ed 89.596 presenze con una media di 6.400 spettatori ad evento, si preannuncia ancor più entusiasmante il calendario 2019 a cura di Anni 60 produzioni al PalaSele di Eboli, ormai tappa imprescindibile dei più attesi tour nazionali.

Eboli, un 2019 di grande musica al PalaSele

Presentanto, ques'oggi al PalaSele di Eboli, il cartellone musicale della prima metà del 2019. Tra graditi ritorni e nuovi arrivi, ai nostri microfoni sono intervenuti Alfonso Troiano di Anni60Produzioni e il sindaco di Eboli, Massimo Cariello.Un servizio di Ivan Galluzzi e Francesco Celetta.

Pubblicato da Zerottonove.it su Giovedì 17 gennaio 2019

Un traguardo raggiunto grazie agli interventi strutturali effettuati in sinergia con il Comune di Eboli, necessari ad esaltare le prestazioni del Palasport e a renderlo sempre più performante e accattivante per le esigenze delle produzioni nazionali e per gli spettatori. Questa mattina risultati e programmi sono stati illustrati in occasione di una conferenza stampa svoltasi proprio al Palasele, ed a cui hanno preso partei vertici di Anni 60 produzioni, oltre a Salvatore Contaldo ed al sindaco di Eboli, Massimo Cariello.

“Il rapporto tra Anni 60 ed Eboli” – ha detto Alfonso Troiano, leader di Anni 60 produzioni – “parte nel lontano 2002. Da allora siamo cresciuti insieme, fino a vedere oggi la città, le nostre aziende e il Palasele ai vertici nazionali nel campo dell’accoglienza per artisti e spettatori. Grazie alle sinergie con il Comune abbiamo voluto investire nella struttura, oggi capace di ospitare qualsiasi evento, facendosi carico delle moderne strutture a sostegno di spettacoli e sicurezza.”

Una rete per garantire la crescita della struttura sottolineata anche dal sindaco, Massimo Cariello, che nel corso della mattinata ha rimarcato più volte la sua “volontà di far crescere la struttura e la rete messa in campo con Anni 60 e l’imprenditore Salvatore Contaldo, le quali hanno prodotto uno straordinario risultato. Insieme abbiamo completato l’iter per accreditare ai massimi livelli il Palasele, struttura che abbiamo ereditato senza neppure l’accatastamento, oggi capace di ospitare qualsiasi evento e con una capienza unica nel Mezzogiorno. Con Anni 60 c’è grande rispetto dei ruoli e questo ci aiuta a crescere sempre di più, in termini di eventi e presenze.”

La grande stagione di concerti riprenderà tra un mese esatto confermando il PalaSele quale tempio indoor della musica live in Campania, grazie alle nove serate già in programma e che in quattro mesi porteranno in Campania il top del pop italiano tra sedici artisti, circa duecento brani già in scaletta per oltre mille minuti di musica live.

Per la prima tranche di show già annunciati ci saranno gli acclamati ritorni di Emma (18 febbraio,”Essere qui tour- Exit edition 2019″), Negramaro (11 marzo, “Amore che torni tour indoor”), Alessandra Amoroso (23 marzo e 4 maggio, “10 tour”)e Marco Mengoni (18 maggio, “#MengoniLive2019”), che si sommeranno alle prime volte di Ultimo (27 aprile, “Colpa delle favole tour”), Thegiornalisti (28 marzo,”Love tour”) Fedez (30 marzo,”Paranoia airlines” tour) oltre all’inedita coppia formata da Raf e Umberto Tozzi che sbarcheranno in Campania il prossimo 7 maggio.

Tutti gli spettacoli avranno inizio alle ore 21. Per informazioni sulle prevendite ufficiali autorizzate, sul costo dei tagliandi e sulle prenotazioni per i disabili è possibile contattare il numero telefonico 089 4688156 oppure visitare il sito internet www.anni60produzioni.com.