Eboli, attività venatoria illegale, a rischio due uomini



eboli
Il cinghiale abbattuto nel Vallo di Diano

Scoperti ad Eboli due uomini che catturavano illegalmente dei cinghiali e possedevano armi e trappole per la caccia senza autorizzazioni

Eboli. Due uomini sono stati sorpresi in un’attività venatoria illegale, che aveva lo scopo di uccidere cinghali e consumarne la carne, così come scrive Salenro Today. 

Sono stati infatti sorpresi a utilizzare un cappio d’acciaio per imprigionare l’animale, ed era stato posizionato in un sentiero frequentato daile bestie.

A seguito del controllo, è infatti risultato che un fucile calibro 12 marca Breda fosse stato nascosto fra gli alberi, con due colpi in canna, ma che quel cinghiale fosse morto per strangolamento, così come conferma anche il veterinario.

Stessa sorte per un altro esemplare trovato poco lontano: nonostante la morte fosse sopraggiunta per strangolamento, era stato sparato alla testa. Difatti era presente una ferita.

I volontari dell’Enpa, che hanno effettuato un controllo nella loro base, hanno reperito diverse armi detenute illegalmente, trappole e altri mezzi usati impropriamente per una caccia che è assolutamente vietata. 

 

 

Leggi anche