Eboli, aggressione e insulti a giovane brasiliano

eboli

Un giovane di origine brasiliana ma residente ad Eboli è stato vittima, insieme alla sua fidanzata, di aggressione e insulti da parte di quattro ragazzi. Denunciati gli aggressori, con l’aggravante razzista

Un giovane di origine brasiliana, ma residente ad Eboli da oltre 11 anni, adottato da una famiglia del posto, è stato vittima di aggressione e insulti da parte di quattro ragazzi. È accaduto in viale Amendola, dove passeggiava insieme alla sua fidanzata poco prima di essere aggredito.

Gli aggressori gli avrebbero urlato “Marocchino di m…”, pestandolo per poi rubargli il telefono. Secondo quanto riportato da Il Mattino, i due ragazzi, terrorizzati, si sono rifugiati in una farmacia grazie all’aiuto del titolare.

I quattro non si sarebbero lasciati intimorire, continuando a lungo ad urlargli contro dall’esterno. Il tutto fino a quando non sono arrivati sul posto i Carabinieri, che hanno condotto gli aggressori in caserma, trattenendoli a lungo e denunciandoli per furto ed aggressione, con l’aggravante del razzismo.