Dramma Eboli: bimba di tre anni casca nella piscina vuota e muore



eboli

Tragedia a Eboli: bimba di tre anni casca in una piscina vuota e muore. La piccola ha perso la vita qualche istante dopo la caduta

Incidente drammatico a Eboli, dove una bimba di appena tre anni è caduta in una piscina vuota ed è deceduta. È successo nel pomeriggio di oggi intorno alle ore 18.00 in Località Prato, una zona periferica appena fuori città. La bimba sarebbe cascata nella piscina, vuota, con residui di acqua piovana.

La piccina, di origini marocchine, ha perso la vita qualche istante dopo la rovinosa caduta, purtroppo non c’è stato nulla da fare per strapparla alla morte.

I genitori hanno allertato le Forze dell’Ordine dopo aver rinvenuto la piccola con il viso nell’acqua senza vita. I militari si sono precipitati sul posto insieme ai sanitari del 118 con un’ambulanza, i cui tentativi di rianimazioni sono risultati purtroppo inutili. Non è ancora chiara la dinamica ed i carabinieri della compagnia di Eboli, guidati dal capitano Geminale, hanno avviato le indagini per ricostruire il tragico episodio.

La salma è stata trasferita all’obitorio dell’ospedale “Maria Addolorata” di Eboli. La piscina è adesso sotto sequestro.

Stando alle prime ricostruzioni la piccola stava giocando e si è allontanata nei pressi della vasca, cascando accidentalmente nel vuoto e battendo violentemente la testa.

La famiglia, di nazionalità straniera da tempo residente a Eboli, è sconvolta. Angosciata anche l’intera comunità per la tragica notizia.

Leggi anche