Dramma a Capaccio: giovane muore fulminato

Giovane muore fulminato a Capaccio mentre con altri amici lavorava all’illuminazione in una proprietà privata: per una leggerezza sono stati folgorati dall’alta tensione

AGGIORNAMENTO 04/08 ore 10:00 
Le notizie di ieri sono state confermate in gran parte. L’episodio è avvenuto durante dei lavori di manutenzione di un’abitazione: nello spostare un palo di ferro, i quattro giovani hanno toccato i fili dell’alta tensione. Si conferma che i coinvolti sono quattro: i tre sopravvissuti sono del posto, precisamente di Gromola mentre il quarto era del bivio di Santa Cecilia, quest’ultimo deceduto nonostante le manovre rianimatorie dei soccorritori. Nello specifico, sul posto è stato tempestivo l’arrivo delle ambulanze rianimative SAUT (Servizio Assistenza Urgenze Territoriali) di Capaccio e SAUT di Eboli.

muore fulminatoUna persona è stata trasferita con eliambuanza del Cardarelli al San Leonardo; ad accompagnare il paziente è stata la Croce Bianca che, con la professionalità che la contraddistingue, capeggiata in questo intervento dal rianimatore dott. Cammarano. La squadra ha provveduto al trasferimento per tutti gli esami del caso e, quindi, al ricovero in rianimazione.
Il dramma di ieri poteva avere un bilancio ben peggiore ma, ancora una volta, le capacità dei soccorritori hanno fatto la differenza. La triage della maxiemergenza, infatti, è stata egregiamente gestita dalla Croce Azzurra del dott. Sepe.

Grave lutto a Capaccio: un venticinquenne muore fulminato mentre sta lavorando all’illuminazione di un giardino privato. Il ragazzo, di Battipaglia ma residente in Eboli, era con altri tre amici in un giardino privato; i quattro giovani stavano installando un palo della luce ma, trasportandolo, avrebbero incautamente toccato con questo un cavo dell’alta tensione. Che sia questa la dinamica, al momento, è comunque un’ipotesi che i carabinieri stanno verificando. Fatto sta che i quattro giovani sono stati fulminati: l’alta tensione li ha sbalzati.

Il 25enne in parola è morto sul colpo mentre gli altri tre sono stati ricoverati. Per loro è stato salvifico l’intervento dei volontari della Croce Bianca.

Repentinamente il sindaco dI Capaccio Italo Voza ha espresso il suo cordoglio.