Home Territorio Cilento Dopo tre anni riapre la Cilentana, stamane l'inaugurazione

Dopo tre anni riapre la Cilentana, stamane l’inaugurazione

Covid-19

Italia
50,630
Totale Casi Attivi
Updated on 30 September 2020 7:21
37,889FansMi piace
702FollowerSegui
1,500FollowerSegui
250FollowerSegui
980IscrittiIscriviti

Tag

Impegno mantenuto: dopo tre anni riapre la Cilentana. Questa mattina la cerimonia di inaugurazione alla presenza del governatore Vincenzo De Luca e del presidente della Provincia Giuseppe Canfora

Dopo tre anni, è stata riaperta la Cilentana. In mattinata la cerimonia di inaugurazione, presenziata dal governatore Vincenzo De Luca, dal presidente della Provincia Giuseppe Canfora, dai sindaci e dagli amministratori della zona, dagli onorevoli Tino Iannuzzi e Simone Valiante.

Dopo tre anni riapre la Cilentana, stamane l'inaugurazionePresenti al taglio del nastro anche i consiglieri regionali Maria Ricchiuti e Luca Cascone, i consiglieri provinciali Mimmo Volpe, Carmelo Stanziola, Paolo Imparato e Giovanni Guzzo, il sindaco di Agropoli Franco Alfieri.

Tempi record: 150 giorni per appaltare, iniziare, completare e inaugurare la Cilentana.

Il presidente Canfora ha dichiarato:“Una promessa mantenuta a distanza di 3 anni dall’interruzione a causa della frana che aveva coinvolto il viadotto Chiusa. Un grazie al presidente della giunta regionale Vincenzo De Luca che ha provveduto al finanziamento dell’opera per circa 8 milioni di euro più altri 3 milioni che serviranno a sistemare altri tratti e garantire sicurezza e percorribilità. Un grazie alla ditta Castaldo e alle maestranze che in sinergia con la viabilità e il dirigente provinciale dott. Domenico Ranesi e l’intero staff hanno reso possibile, in tempi europei, la riapertura della superstrada, arteria indispensabile per il commercio, il turismo e lo sviluppo dell’area Cilentana”.

Dopo tre anni riapre la Cilentana, stamane l'inaugurazioneIl governatore De Luca nel suo intervento ha ricordato l’importanza della S.P. 430 soprattutto per il rilancio turistico del Cilento, che passerà attraverso il miglioramento della viabilità ma anche dell’aeroporto di Pontecagnano. “Concludiamo nel migliore dei modi il 2016ha esordito il presidente della Giunta RegionaleQuesta strada libera tante possibilità di decollo turistico del Cilento e noi dobbiamo essere bravi ad intercettare flussi turistici”.

Il presidente della giunta regionale, però, ha ricordato che i disagi non sono del tutto finiti. Sono infatti previsti ulteriori lavori:“Faremo altri interventi su un viadotto che necessita manutenzione per prevenire crolli”, ha detto De Luca riferendosi al tratto di strada tra Prignano Cilento e Perito. In questo caso, però, non dovrebbero essere previste chiusure dell’arteria ma sarà possibile l’istituzione di un senso unico alternato.

De Luca ha poi ricordato l’impegno della Regione per il Cilento: “Abbiamo deciso di finanziare la Fondovalle Calore per 9 milioni di euro, un impegno doveroso per questo territorio. Stiamo facendo uno sforzo importanteha aggiunto – c’è stato anche altro finanziamento in favore della Provincia per 20 comuni cilentani, mentre circa 5-6 milioni di euro sono destinati alla viabilità nell’area Diga Alento; successivamente ci occuperemo anche della fascia costiera. Ogni area della Regione deve avere il suo sviluppo – ha concluso De Luca – il Cilento che ha vocazione turistica ed enogastronomica deve puntare su questo”.

LiveZon
zerottonove