“Dimmi di si” sabato e domenica la quinta edizione

Presentata questa mattina la quinta edizione di “Dimmi di si”, l’evento dedicato ai futuri sposi che si terrà il 12 e 13 dicembre presso la Camera di Commercio di Salerno

Presentata questa mattina presso la sede della Camera di Commercio di Salerno, in Via Allende, la quinta edizione di “Dimmi di si -Dai produttori artigiani per gli sposi“, evento organizzato dalla Claai di Salerno in collaborazione con il Comune e la Camera di Commercio.

L’edizione 2015 della manifestazione, che si svolgerà il 12 e il 13 dicembre presso la Camera di Commercio di Via Roma, prevede un ricco programma con l’esposizione della filiera della sposa, la sfilata degli atelier nella giornata di domenica e con la novità di quest’anno rappresentata dalla presenza delle location per i matrimoni.

"Dimmi di si" sabato e domenica la quinta edizioneL’iniziativa, che quest’anno sarà ad ingresso libero, si presenta come una vera e propria “galleria dell’artigianato“, dove sarà possibile trovare tutto ciò che serve agli sposi, dalle bomboniere al cioccolato, dai profumi artigianali alle ceramiche, passando per i liquori, le ceramiche e le acconciature.

Il presidente della Claai Salerno Gianfranco Ferrigno ha sottolineato come nelle giornate di sabato e domenica “saranno presenti le realtà produttive dell’artigianato e quest’anno ci saranno alcune novità. Ci sarà per la prima volta una carrozza d’epoca che girerà in città e attraverso le location speriamo di creare un impatto sul territorio per fare in modo che la scelta su dove posizionare l’evento ricada anche nei comuni vicini a Salerno”

E’ il quinto anno dell’ iniziativa-ha proseguito Ferrigno-che continua a funzionare bene. E’ un evento che serve ad esaltare la filiera dell’artigianato nel settore della sposa.

"Dimmi di si" sabato e domenica la quinta edizioneAd elogiare l’iniziativa è stato anche il consigliere regionale Francesco Picarone: “Sicuramente un appuntamento che ha un risvolto produttivo importante per la nostra Provincia e per tutta la nostra Regione. Sono varie edizioni che la Claii propone tutto quello che gira intorno alla sposa, la filiera della sposa, soprattutto artigianalità, buona produzione locale e questo può essere un riferimento economico importante per tutto il territorio”

Picarone ha concluso ricordando che “il Comune di Salerno ha sempre sostenuta questa iniziativa e riteniamo che sia un settore che anche noi come regione Campania dobbiamo sostenere perché mette in risalto le nostri migliori artigianalità”.