De Luca alla Lombardi: “Va’ a morì ammazzata”. Ma non aveva detto “basta cafonerie”?



Con 16.179 visualizzazioni totali su YouTube, il video con l’intervista rilasciata dal Sindaco di Salerno De Luca a Lira TV è diventato di dominio pubblico. Ma come, vi chiedete perché? Perché, naturalmente, in questo video De Luca lancia accuse pesanti al beneamato Beppe Grillo e ai suoi adepti a 5 Stelle.

[Il video può essere visualizzato qui >> http://www.youtube.com/watch?v=6FW5K9diXuQ]

Durante l’intervista rilasciata successivamente a Leggo.it, De Luca chiarisce: “Siamo modesti artigiani della Politica e viviamo nelle nostre periferie. In un Paese ricco di statisti e povero di amministratori, noi siamo iscritti alla seconda categoria e non frequentiamo gli statisti di Roma. Ma, per dirla in altre parole, la cafoneria non è un argomento e non è una ragione: abbiamo il diritto di contestare tutto e la classe dirigente che abbiamo conosciuto in Italia è indifendibile”.

Fonte: SalernoToday.it

E intanto, già il 27 Settembre 2012, sei mesi fa, il Movimento 5 Stelle di Roccapiemonte ha ironizzato su Bersani e De Luca (in occasione della conferenza al Grand Hotel) con dei volantini gialli che urlavano: “Siete degli Zombie!“. Cosa succederà invece ora, dopo che il Sindaco ha criticato in primis il loro leader e, inoltre, il Capogruppo del Movimento alla Camera Roberta Lombardi (“io non avrei retto più di 10 secondi con quella signorina lì, per il livello di supponenza e presunzione. Questa si presenta come se fosse un Premio Nobel, una Rita Levi Montalcini”)?

Una cosa è certa: anche se “nessuno è stato all’altezza del cambiamento di questo Paese e nessuno ha avuto il coraggio e la forza di adottare una linea di rigore quando bisognava farlo”, e posto che “l’alternativa ai morti nella politica tradizionale non è la cafoneria“, anche il Sindaco di Salerno però, apostrofando la Lombardi con “Ma va’ a morì ammazzata!” non ha concluso nulla ugualmente, e in più si è esposto a critiche che potevano essere evitate esprimendo lo stesso concetto in un modo meno diretto.

Insomma, l’ “effetto Grillo” sta dilagando anche tra le Alte Sfere a Salerno? Zerottonove sarà presto in grado di illuminarvi.

Leggi anche